Il sindaco di Monteforte chiede controlli. Coronavirus.

26

 

Psicosi Coronavirus.

I cittadini di Monteforte hanno chiesto controlli medici nei confronti della comunità cinese residente nel predetto comune. Difatti , secondo alcuni cittadini, il titolare di un negozio cinese sarebbe rientrato nei giorni scorsi da una cittadina vicina al focolaio di Wuhan, dove il negoziante si sarebbe recato per festeggiare il capodanno cinese.

Il sindaco Costantino Giordano ha  provveduto a segnalare all’Asl di Avellino l’intera comunità composta da 19 persone – tutti di origine asiatica – per chiedere di attivare i prescritti controlli. In ogni caso nessuna persona presenta alcun sintomo e per il momento non c’è nessuna voce di conferma sul viaggio che avrebbe effettuato il negoziante.

Al Moscati sono 5 il numero delle persone tenute sotto osservazione dal personale medico dell’ospedale in completo isolamento. L’ultimo in ordine temporale, un uomo arrivato da Milano ad Ariano ieri sera che è stato ricoverato presso il Frangipane con febbre alta; successivamente il trasferimento al nosocomio avellinese. Dei cinque casi in ricovero, il Moscati ha già inviato due tamponi al Cotugno di Napoli per accertare se si tratti di Coronavirus, gli altri tre pazienti verranno sottoposti domani al tampone.

E’ importante chiarire che i pazienti sono in isolamento in via del tutto precauzionale.