Induzione e sfruttamento della prostituzione minorile: tre arresti in provincia

320

AVELLINO – Induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e violezione della Legge Merlin sulla prostituzione.

Sono queste le accuse che hanno portato i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino a dare esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare personale a carico di tre persone, nel capoluogo e in alcuni comuni della provincia.

Un’operazione avviata nelle prime ore della mattinata odierna, a seguito di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli per i reati menzionati.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa prevista per le ore 11.00 presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino.