Irpinia al voto in 31 Comuni: tutte le indicazioni

92

RED. – In Irpinia si voterà in 31 Comuni; 96 mila il numero degli elettori della provincia di Avellino che verranno chiamati al voto di domenica 5 giugno. Urne aperte dalle 7.00 alle 23.00. Ecco tutte le indicazioni utili.

Sulla scheda compare il nome del candidato sindaco con il simbolo della lista cui è associato. Si vota facendo un segno sul simbolo del candidato. Il voto al candidato sindaco si trasmette automaticamente alla lista collegata.

Sotto al simbolo ci sono una o due righe bianche, per il voto di preferenza (non obbligatorio). Sulle righe bianche è possibile indicare uno dei nomi tra i candidati presenti nella lista collegata (“voto di preferenza”). In tutti i comuni sopra i cinquemila abitanti sarà possibile dare due preferenze, purché a candidati di genere diverso, mentre nei comuni inferiori a cinquemila abitanti si può esprimere una sola preferenza.

I comuni dove è possibile dare due preferenze, purché a candidati di genere diverso, sono Avella, Lioni, Monteforte Irpino e Serino. Per tutti gli altri gli elettori potranno esprimere una sola preferenza.

Il Ministero dell’Interno ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale personale a carattere permanente, che ha sostituito il certificato elettorale.

Lo scrutinio delle schede avviene immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti.

Ecco i 31 Comuni irpini chiamati alle urne: Aiello Del Sabato, Avella, Calabritto, Frigento, Guardia dei Lombardi, Lacedonia, Lioni, Luogosano, Manocalzati, Montaguto, Montefalcione, Monteforte Irpino, Montefredane, Monteverde, Ospedaletto D’Alpinolo, Pago del Valle di Lauro, Petruro Irpino, Pietrastornina, Roccabascerana, Rotondi, San Martino Valle Caudina, Sant’Angelo a Scala, Sant’Angelo all’Esca, Scampitella, Senerchia, Serino, Sperone, Sturno, Teora, Torella dei Lombardi e Villamaina.

Per nessuno dei 31 Comuni è previsto il ballottaggio.