La Grande Magia di De Filippo in scena al Gesualdo di Avellino

143

AVELLINO – Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo, mette in scena lo spettacolo La Grande Magia del padre in occasione del finale di stagione della Rassegna di Grande Teatro del teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Lo spettacolo è  in programma sabato 6 aprile alle 21 e in replica domenica 7 alle 18.30.

Il testo è meno conosciuto rispetto ad altri che hanno partecipato al grande successo dell’autore napoletano ma è comunque di notevole spessore. La Grande Magia fu scritto tra il 1947 e il 1950 e fu ripreso dal grande Giorgio Strehler a partire dal 1985.

Il cast della rappresentazione vanta artisti del calibro di Massimo De Matteo e Carolina Rosi ed inoltre si avvale delle scene e costumi di Raimonda Gaetani.

Com’è stato detto precedentemente la Compagnia di Teatro di Luca De Filippo propone una delle commedie meno rappresentate del grande drammaturgo napoletano.

Luca De Filippo, è il protagonista della vicenda, ossia il professor Otto Marvuglia. E’ il mago che, durante uno spettacolo pubblico, fa sparire in un sarcofago la moglie di Calogero di Spelta, interpretato da Massimo De Matteo, consentendo così la fuga della donna con il suo amante misterioso. Il mago Marvuglia farà poi credere al marito tradito che potrà ritrovarla solo se aprirà con totale fiducia nella fedeltà della moglie la scatola dove ritiene di aver rinchiuso la donna. Alla fine, la signora tornerà dal suo Calogero pentita, che, però, si rifiuterà di ammetterne la ricomparsa, preferendo restare collegato a quell’aspettativa, a quell’atto di fede, che in realtà non è nient’altro che un compromesso tra realtà e magia.

I biglietti per assistere a La Grande Magia di Luca De Filippo sono ancora disponibili presso i botteghini di piazza Castello, aperti dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 e la domenica dalle 16.30 fino all’inizio dello spettacolo.

Per maggiori informazioni chiamare il numero 0825.771620