La Sidigas travolge Agropoli e conquista il trofeo “Vito Lepore” | GALLERIA

171

AVELLINO – La Sidigas Scandone Avellino batte il Basket Agropoli con il punteggio di 81 a 51 e conquista l’edizione 2016 del trofeo “Vito Lepore” (clicca qui).

Partita senza storia con gli uomini di coach Sacripanti sempre avanti nel punteggio e con un Ragland scatenato (15 punti e 8 assist). Il playmaker di West Springfield è stato senza ombra di dubbio il miglior giocatore della Scandone di questa preseason ed ha già dimostrato, sin dal primo scrimmage con la Bryant University, di poter essere uno dei principali protagonisti della nuova stagione biancoverde.

Eccellente anche la prova di Marco Cusin, autore di una doppia doppia (16 punti e 10 rimbalzi), che in attesa dell’arrivo di Fesenko si dimostra leader del team irpino sotto le plance. Molto bene, in particolare nel primo tempo, Adonis Thomas (14 punti). La guardia di Memphis, dotata di un fisico eccezionale e di un gran atletismo , può rappresentare una delle grandi sorprese di questa nuova nuova stagione.

Ma la partita di questa sera ha vissuto soprattutto di un importantissimo momento per la storia della pallacanestro avellinese. Durante l’intervallo, infatti, è stata ritirata la maglia numero 15 di “Giggetto” Valentino, indimenticata “bandiera” che ha vestito la canotta Scandone. La cerimonia ha visto l’ingegnere De Cesare consegnare alla famiglia di Valentino la storica maglia numero 15 appartenuta all’atleta irpino, che è stata anche innalzato sul soffitto del DelMauro accanto a quelle di Mimmo Bellizzi e di Vito Lepore.

Si chiude con il match di stasera un’ottima preseason disputata dagli uomini di coach Sacripanti, che ha portato ben 6 vittorie su un totale di otto gare disputate. Dal prossimo weekend, in ogni caso, si farà sul serio: la Sidigas scenderà infatti in campo già sabato prossimo, al “Mediolanum Forum” di Assago, per portare l’assalto al primo trofeo della stagione, la Supercoppa Italiana.

Nella semifinale delle 18:15, Ragland e compagni, affronteranno la Grissin Bon Reggio Emilia nel rematch della semifinale dei playoff scudetto persa solo a gara 7 la scorsa stagione contro la squadra allenata da coach Max Menetti (leggi qui). Per la partita in terra lombarda la Scandone potrà anche contare su altre due pedine fondamentali che si aggregheranno ad inizio settimana al roster irpino: si tratta ovviamente di Kyrylo Fesenko e Retin Obasohan, entrambi reduci dalle qualificazioni europee delle rispettive nazionali e prontissimi a tuffarsi nella nuova vventura che li vedrà protagonisti in canotta biancoverde.

TABELLINO: SIDIGAS AVELLINO – BASKET AGROPOLI 81-51

SIDIGAS AVELLINO: Zerini 3, Ragland 15, Green, Bianco, Esposito L. 2, Leunen 8, Cusin 16, Severini 6, Randolph 11, Esposito M., Thomas 14, Parlato 6. Coach Sacripanti

BASKET AGROPOLI: Turel 16, Silvestri, Santolamazza 2, Romeo 2, Contento 9, Molinaro 8, Lucarelli 2, Ndyaye 2, Amanti, Carenza 10, Lepre, Marra. Coach Finelli