Lacedonia, la sicurezza prima di tutto

336

LACEDONIA – Continuano gli appuntamenti con la sicurezza. Nel mese di dicembre il “Seminario sulla sicurezza stradale”, tenutosi giovedì 13, con protagonisti i ragazzi del biennio dell’I.O.S. “F. De Sanctis” è stato il primo incontro sulla safety e security promosso dal Comando della Polizia Municipale di Lacedonia, diretto dal comandante Michele Caponigro. “Un ruolo cruciale – ha sottolineato il comandante – è svolto dalla conoscenza, dall’aggiornamento e dagli aspetti sanzionatori, il tutto connesso all’uso efficace della tecnologia. Nel grande mondo della sicurezza, che sia stradale, sul lavoro, pubblica, il rispetto delle norme e l’uso di comportamenti efficaci garantisce la legalità”.

La lezione si inserisce nel ben più ampio progetto “Educazione alla legalità”, realizzato dalla scuola di Lacedonia, con un’attenzione particolare, in questa occasione, alla sicurezza stradale. Il ciclomotore, l’importanza del casco e della sua omologazione, gli aspetti sanzionatori, l’uso di alcool e stupefacenti alla guida: sono stati questi i temi affrontati nel seminario. Temi che entrano a pieno nel mondo degli adolescenti e toccano con mano una realtà a loro più vicina.

Ma gli incontri sulla sicurezza non si esauriscono qui. Domani, 18 dicembre, a partire dalle ore 14, si svolgerà presso il museo MAVI di Lacedonia il corso BLSD (Basic Life Support Defibrillation) rilasciato da Pform Scuola di Alta Formazione, per l’acquisizione delle competenze necessarie all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico. L’Amministrazione comunale insieme al Comando di Polizia Municipale ha investito sulla sicurezza con l’acquisto di altri due defibrillatori. A quelli già attivi si aggiungeranno uno che sarà istallato presso il MAVI al termine del corso BLSD e l’altro portatile sull’autovettura di servizio della Polizia Municipale. In tal modo anche Lacedonia potrà essere definito un “comune cardioprotetto”.

Alla vigilia del corso, il comandante ha commentato: “È prevista una larga partecipazione di giovani, provenienti anche dai paesi limitrofi e ciò ci spinge ad agire in loro favore. Presto, infatti, sarà organizzata anche una giornata di formazione in seguito agli eventi di Corinaldo, in cui verrà illustrato il comportamento da tenere nei locali pubblici e affollati a seguito di eventi terroristici, situazioni di panico, per gestire il terrore ed evitare il mortale effetto gregge”.

A Lacedonia la sicurezza prima di tutto, in tutte le sue forme e sotto tutti i vari aspetti.