Lapio, scoperta piantagione di canapa

139

LAPIO – Tre giovani di Lapio sono stati denunciati in stato di libertà dai Carabinieri della Stazione di Chiusano di San Domenico (AV) poiché ritenuti responsabili del reato di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri, grazie ad un’approfondita conoscenza del territorio, appresa la notizia, al fine di verificarne la veridicità e di concerto riscontrare gli elementi probanti di tale reato, avviavano mirati servizi, monitorando i luoghi frequentati dai tre giovani e predisponendo servizi di osservazione nei pressi di fondo agricolo incolto, vicino al fiume Calore.

Nel corso di tale attività, i militari operanti, nella serata di ieri, rinvenivano circa 25 piantine di canapa indiana, alcune ancora nei vasi, alte circa un metro, che erano state ben nascoste tra la folta vegetazione e difficilmente visibili sia dalla strada che dai sentieri praticati per raggiungere gli altri terreni.

Le immediate indagini poste in essere dai Carabinieri, permettevano di identificare gli improvvisati coltivatori e di recuperare, inoltre, anche alcune taniche utilizzate per annaffiare le piantine nonché varie confezioni di fertilizzante ed una contenente uno specifico “stimolatore” per velocizzare la crescita delle piantine e per migliorare la qualità e la quantità del “raccolto”.

Lo stupefacente ed il materiale per la coltivazione, sono stati sequestrati e, alla luce delle evidenze raccolte, i tre giovani sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo, Dott. Rosario Cantelmo.