Anche a Cesena apoteosi biancoverde, Bastien e Castaldo firmano la rimonta

124

CESENA – L’Avellino sbanca per la prima volta, nella sua storia, Cesena e spinto da oltre 1500 tifosi conquista tre punti fondamentali che, oltre a fare classifica, fanno salire l’entusiasmo alle stelle in attesa della prossima gara, al Partenio-Lombardi contro i cugini della Salernitana.

In terra romagnola i lupi portano a casa la quinta vittoria consecutiva, mettendo finalmente da parte il periodo negativo di inizio stagione ed entrando prepotentemente tra le formazioni che diranno la loro per il salto di categoria. Grazie alla vittoria in rimonta ottenuta al “Manuzzi” i lupi raggiungono proprio la corazzata Cesena, una delle squadre favorite per la vittoria finale, a quota 31 punti.

Cesena avanti con Djuric, Avellino che nella ripresa realizza il sorpasso grazie alle marcature di Bastien e Castaldo, quest’ultimo sempre più leader biancoverde.

Un 2015 che si chiude nel migliore dei modi per i ragazzi di Tesser.

TABELLINO

Cesena – Avellino: 1 – 2

Reti: pt 13′ Djuric; st 8′ Bastien, 18′ Castaldo.

Cesena (4-3-3): Agliardi; Perico, Caldara, Magnusson, Renzetti; Kessie, Cascione, Kone (dal 32′ st Moncini); Ragusa, Djuric (dal 21′ st Tabanelli), Garritano (dal 12′ st Rosseti). A disp.: Menegatti, Lucchini, De Col, Valzania, Molina, Succi. All.: Drago.

Avellino (4-3-1- 2): Frattali; Biraschi, Rea (dal 1′ st Insigne), Ligi, Chiosa; Arini, Jidayi, Gavazzi; Bastien (dal 36′ st Petricciuolo); Castaldo, Trotta (dal 29′ st Mokulu). A disp.: Offredi, Bianco, Giron, Soumarè, Tutino, Napol. All.: Tesser.

Arbitro: Abisso di Palermo.