L’Avellino si salva in zona Di Paolantonio: altro pareggio per 1-1 a Francavilla

52

Rinviato ancora una volta l’appuntamento con la vittoria per Capuano ed il suo Avellino. A Francavilla Fontana, non si va oltre l’1-1 firmato Zenoni (gol della domenica per lui) ed tap-in di Di Paolantonio dopo la manca realizzazione del rigore da lui calciato. Partita tutto sommato povera di emozioni, complici tatticismi e squadre scorte. Segue la cronaca della gara.

FORMAZIONE

Avellino in campo con il consueto 3-4-3: Pozzebon, scelto come punta centrale, viene affiancato da Ferretti e Micovschi. Classico centrocampo a quattro, con Izzillo in mediana, mentre fa il suo esordio anche Agostino Rizzo, che prende il posto di esterno destro di metà campo, con Celjak che retrocede a terzo centrale di difesa.

PRIMO TEMPO

  • 10′ – Squadre molto corte, il pressing è piuttosto intenso: pochi spazi per giocare. Qualche iniziativa in più per la Virtus Francavilla.
  • 14′ – Parisi vince un contrasto e prova l’azione solitaria calciando su un avversario; la palla termina poi a Pozzebon che ci prova da sotto misura colpendo la traversa. Occasione ghiotta sprecata dalla punta laziale.
  • 25′ – Partita ancora chiusa tatticamente: davvero poche emozioni.
  • 28′ – Punizione di Di Paolantonio davvero insidiosa: palla che esce fuori di poco. Altra buona occasione per i Lupi, che però solo con gli episodi riescono ad emergere, così come gli avversari.
  • 35′ – Di Paolantonio perde un brutto pallone che porta alla debole conclusione di Zenoni: Dini para senza problemi.
  • 37′ – Zenoni ammonito per fallo tattico su Pozzebon.
  • 40′ – VANTAGGIO VIRTUS FRANCAVILLA – Zenoni si inventa il gol della domenica e porta in vantaggio la Virtus al primo tiro in porta. Una sua punizione viene respinta da Dini e la palla giunta sui 30/35 metri viene calciata dallo stesso Zenoni, stavolta di mancino, e batte Dini con un tiro tanto potente quanto beffardo, scavalcando lo stesso Dini, immobile.

SECONDO TEMPO

  • 45′ – Subito cambio per l’Avellino: fuori Rizzo, dentro De Marco.
  • 50′ – Mastropietro ci prova da lontano: destro a lato.
  • 52′ – Giallo a Laezza, per un fallo alla spalle ai danni di un avversario.
  • 54′ – Marozzi riceve da Perez e innesca la corrente Albertini, che calcia fuori, sbilanciato anche dalla corrente di ritorno di Parisi.
  • 55′ – Per l’Avellino: dentro Zullo e Sandomenico, fuori Izzillo e Ferretti.
  • 55′ – Marozzi va con un diagonale stretto: bella parata di Dini, con i piedi.
  • 65′ – L’Avellino prova ad aumentare la mole di gioco, ma la Virtus tiene bene botta.
  • 69′ – Giallo per Perez.
  • 72′ – Sandomenico va via in un fazzoletto sulla sinistra e mette in mezzo, ma Caporale di testa appoggia al suo portiere anticipando il taglio di Celjak.
  • 73′ – Di Cosmo rileva Marozzi nella Virtus, mentre Alfageme rimpiazza Demiro Pozzebon.
  • 77′ – Caporale si oppone alla conclusione di Sandomenico, ma di controbalzo arriva Di Paolantonio che prova a piazzarla, ma finendo per appoggiarla tra le braccia di Poluzzi.
  • 80′ – Intervento scomposto di Laezza su un avversario e secondo giallo: rosso e fischi del pubblico avversario per lui, all’uscita dal campo.
  • 86′ – Di Cosmo ci prova di testa, Dini si oppone.
  • 88′ – Celjak messo giù in area, ma l’arbitro fra spallucce.
  • 90′ – Cinque minuti di recupero.
  • 92′ – Parisi controlla una palla ed incassa un calcione: rigore per i Lupi.
  • 93′ – PAREGGIO AVELLINO – Di Paolantonio si incarica della battuta del rigore ma si fa ipnotizzare da Poluzzi; sempre il capitano però è il più veloce e nel tap-in non sbaglia.