L’Avellino torna alla vittoria: Rende battuto di misura grazie a Garofalo

84

Vincere era un verbo che non si coniugava in casa Avellino da tantissimo tempo: tanti ringraziamenti allo stacco aereo di Garofalo che premia l’assist di Ferretti da angolo. Tre punti per l’Avellino in una gara decisiva. Primo tempo che comincia bene per l’Avellino, autore di un buon pressing che come premio porta in dote un calcio di rigore che Di Paolantonio si fa parare, con una conclusione a dir poco bonaria. L’intensità va man mano calando e la partita è avara di emozioni, con un fraseggio pari a zero da entrambe le parti e con molte proteste dettate dalla delicatezza della gara stessa. Il secondo tempo comincia meglio per i padroni di casa, ma con il tempo l’Avellino riemerge trovando poi un meritato vantaggio con Garofalo, ben imbeccato da Ferretti. Segue la cronaca della gara.

FORMAZIONE

3-4-2-1 la scelta di Capuano per la scelta dell’undici titolare contro il Rende. In porta è inamovibile Dini; davanti a lui il trio composto da Illanes, Morero e Izzillo. Il centrocampo dell’Avellino è ormai collaudato: da destra a sinistra ci sono Celjak, De Marco, Di Paolantonio e Parisi. Izzillo e Micovschi agiscono invece alle spalle della sola punta Pozzebon.

PRIMO TEMPO

  • 6′ – Calcio di rigore per l’Avellino: Micovschi viene atterrato da Bruno, nonostante i precedenti avvertimenti del direttore di gara, subendo una trattenuta reiterata.
  • 7′ – RIGORE SBAGLIATO AVELLINO – Di Paolantonio si incarica della battuta del rigore ma Borsellini lo ipnotizza parando prima il rigore e poi contenendo la conclusione di Celjak.
  • 10′ – Giallo per Blase e Pozzebon, autori di un piccolo scontro dopo un calcio di rigore invocato dall’attaccante irpino. Gara subito dai toni accesi, con anche una buona intensità.
  • 12′ – Blase riesce ad andar via sulla sinistra e mette un pallone in mezzo per Libertazzi, ma il rinculo di Di Paolantonio gli impedisce la conclusione. Solo angolo per i padroni di casa.
  • 24′ – Parisi recupera una bella palla e innesca il contropiede con Izzillo; palla dunque a Celjak che incrocia ma senza risultati.
  • 27′ – Bella incursione sulla fascia di De Marco con il cross basso per Micovschi che però dorme e si fa anticipare. Avellino un pò più “pericoloso” dei padroni di casa.
  • 42′ – Libertazzi si mette in proprio: controllo spalle alla porta, dribbling ma la conclusione finisce ampiamente fuori dallo specchio.
  • 45′ – Un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO

  • 45′ – Nel Rende, fuori Loviso e dentro Vivacqua.
  • 52′ – Doppio cambio per l’Avellino: dentro Garofalo e Albadoro, fuori Di Paolantonio e Micovschi. Bravissimo Capuano a togliere due elementi portanti della squadra ma che quest’oggi non erano per nulla in palla.
  • 63′ – Giallo per Origlio del Rende, autore di un fallo tattico volto a fermare la ripartenza di Izzillo, dopo l’uno-due con Pozzebon.
  • 64′ – Illanes dimostra di essere argentino e ferma Godano, lanciato in porta, con uno stop al volo incredibile: grande giocata difensiva per lui.
  • 65′ – Garofalo va dentro per De Marco che ci prova in estirada ma la palla va fuori; tutto inutile per la sua posizione di fuorigioco. Buono l’ingresso di Garofalo.
  • 68′ – Fuori Izzillo, uscito claudicante dopo uno scontro in campo, dentro Ferretti.
  • 72′ – Gran cross di Celjak per la corrente Pozzebon che stacca di forza ma Borsellini d’istinto riesce ad opporsi.
  • 73′ – Giallo a Parisi per un intervento scomposto su Origlio.
  • 84′ – Quarto cambio per i Lupi: fuori Pozzebon, dentro Rossetti.
  • 90′ – Quattro minuti di recupero.