Le mani della criminalità sul gioco on line, perquisizioni anche a Benevento

155

BENEVENTO –  La Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, la Direzione Investigativa Antimafia del centro reggino, il Servizio Centrale di Investigazione sulla Criminalità Organizzata (Scico) ed il Nucleo Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza di Roma, insieme ai comandi provinciali dei Carabinieri, alla Squadra Mobile della Polizia di Stato, e alla Guardia di Finanza, dalle prime luci dell’alba stanno effettuando controlli e sequestri aveva messo le mani sulle scommesse on line e controllava ormai un enorme giro di danaro proveniente da società controllate direttamente o indirettamente dal boss Francesco Letto.

Eseguiti anche sequestri preventivi dell’intero patrimonio aziendale di circa 1500 punti commerciali per la raccolta delle giocate nonché di 45 imprese operanti sul territorio nazionale. Tra queste anche Microgame Spa e People’s Srl di Benevento.

Il blitz messo in piedi dalle Forze dell’Ordine contro il gioco on line controllato dalla ‘ndrangheta, hanno portato a “41arresti, di cui 28 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 13 ai domiciliari, 5 divieti di dimora, 5 obblighi di presentazione, il sequestro di 56 imprese nazionali ed estere, 1.500 punti commerciali e 82 siti nazionali e internazionali, per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro”.