Legge Severino, Carlo Iannace sospeso dalla carica di consigliere regionale

109

NAPOLI – Carlo Iannace è stato sospeso dalla carica di consigliere regionale.

Lo ha deciso il governo, in applicazione della legge Severino che prevede, appunto, la sospensione per i condannati per determinati reati. La condanna per il consigliere regionale di “De Luca Presidente” è arrivata lo scorso 31 marzo (leggi qui): sei anni – di cui tre indultati – per truffa, peculato e falso, con l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, nell’ambito dell’inchiesta Welfare.

Ad aver avviato l’iter della sospensione è stato proprio il reato di peculato. Iannace, quindi, lascia il seggio per diciotto mesi. Il presidente D’Amelio, ora, dovrà avviare il procedimento di supplenza.