Lioni, il 7 e l’8 dicembre convegno sui Riti di Fuoco: Il richiamo di credenze e tradizioni, verso nuovi binari del Turismo

108

L’edizione 2019 di Riti di Fuoco verrà presentata alla cittadinanza con un convegno su tradizioni e leggende, temi che caratterizzano la manifestazione culturale di Lioni, in programma il 7 e l’8 dicembre nel centro storico. “Il richiamo di credenze e tradizioni – verso nuovi binari del turismo” è l’appuntamento previsto per sabato 30 novembre, alle ore 17.30, nella sala consiliare lionese. 

Un titolo che racchiude tutti gli elementi che contribuiscono alla costruzione della manifestazione, non ultimo il treno. Il programma è in piedi da giorni, con un mix esplosivo di musica popolare dal Sud Italia al Messico fino all’Africa. Ma non mancheranno sorprese.

Dopo i saluti del sindaco di Lioni, Yuri Gioino, del parroco Don Tarcisio Gambalonga e di Antonio, direttore artistico de “Il treno degli eventi”, intervengono: Anna D’Amelio, assessore alla Cultura del Comune di Lioni; Salvatore Capasso della Proloco Lioni; Fausta Palmieri, insegnante ed esperta di tradizioni locali; Alessia Rizzo, autrice del libro “Superstizioni e prospettive. Inchiesta sulla magia quotidiana”; Francesco Celli, presidente dell’associazione Info Irpinia; Valentina Corvigno, presidente di InLocoMotivi. Concludono l’incontro Roberto D’Agnese, curatore della manifestazione Riti di Fuoco, e la presidente della Proloco Lioni, Maria Antonietta Ruggiero. Modera Rosaria Carifano, giornalista.