Lotta all’eolico selvaggio, il ‘Fronte Sannita per la difesa della Montagna’ lancia una petizione

75

RED – Continua la battaglia del ‘Fronte Sannita per la difesa della Montagna’ diretta a scongiurare la possibilità che le aree interne della Regione Campania siano trasformate in una mega centrale di produzione elettrica.

Dopo lo sciopero della fame di Pinuccio Fappiano, portavoce del Movimento, che tanta eco ha avuto anche da un punto di vista mediatico, ora il lancio di una petizione diretta al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Questo il testo della petizione:

“Nell’aderire alla battaglia antieolica per la tutela  del territorio ALTO TAMMARO ,MATESE SUD-ORIENTALE ED  IRPINO per la salvaguardia delle sue risorse ambientali e territoriali, nonchè delle attività agricole che dallo stesso traggono sostentamento,  funzionali al mantenimento del delicato ecosistema, come CITTADINO, chiedo L’Intervento della s.v affinchè non attui lo scempio dei nostri territori, in piena adesione a quanto già stabilito dalla Regione con l’individuazione dei siti non idonei e del P.E.A.R in fase di elaborazione.

Si chiede pertanto: LA SOSPENSIONE delle autorizzazioni alla costruzione di impianti eolici già concesse e la RIVALUTAZIONE dopo la programmata individuazione dei siti non idonei nella nostra area territoriale”.

Qui il link per sottoscrivere la petizione.