Mercato Scandone, Cusin ad un passo

165

AVELLINO – Potrebbe essere attesa ad ore l’ufficialità della firma in maglia biancoverde del centro della nazionale di coach Messina ed ex Vanoli Cremona.

La società di contrada Zoccolari sembrerebbe essere ormai ai dettagli per chiudere il contratto col centro azzurro. Cusin, come riportato dal anche dal sito sportando, avrebbe infatti rifiutato l’offerta propostagli nelle scorse settimane dall’entourage della Vuelle Pesaro, che da settimane era piombata prepotentemente sul giocatore per portarlo alla corte della squadra delle Marche, che nel prossimo anno sarà allenata da coach Piero Bucchi.

Per la Scandone l’acquisto del lungo di Pordenone rappresenterebbe un grandissimo colpo. Cusin è molto probabilmente il miglior cinque italiano disponibile sul mercato, affidabilissimo sotto le plance e molto esperto, grazie soprattutto alla sua lunga militanza nel campionato di massima serie. La volontà del giocatore di ricongiungersi al suo ex allenatore Pino Sacripanti pare sia stata uno dei motivi principali che avrebbe fatto decidere a Cusin di disputare la sua prossima stagione cestistica in Irpinia.

Nelle ultime ore si era fatta strada l’ipotesi Gani Lawal (ex Roma e Barcellona) per il ruolo di nuovo centro della Sidigas, nel caso l’affare Cusin fosse sfumato. Ipotesi presto accantonata, visto che Cusin (dopo l’addio di Cervi) ha rappresentato per la Scandone la prima scelta nel ruolo di cinque.

Con Cusin potrebbe chiudersi il pacchetto italiano della nuova Sidigas, data anche la recente ufficializzazione di Stefano Gentile alla Grissin Bon Reggio Emilia per un altro anno. Entro qualche giorno si conoscerà anche il futuro di Benas Veikalas. Il giocatore lituano è legato alla Sidigas da un contratto biennale e sarà chiamato a decidere, entro il 30 giugno, se disputare un altro anno ad Avellino.