Mercogliano, i fratelli Grieco si mettono ai fornelli per la comunità

369

A Mercogliano i fratelli Grieco dell’Osteria e Braceria I Santi da lunedì 30 marzo prepararenno pasti caldi per chi ne avrà bisogno

A Mercogliano gli Chef Emilio e Federico Grieco, con alle spalle l’esperierenza ricca e variegata di una famiglia di osti da quattro generazioni, hanno deciso di mettere a disposizione della comunità un servizio di primi piatti caldi che a partire da lunedì 30 marzo verranno preparati per coloro che ne hanno più bisogno in questo momento di grave emergenza sanitaria.

Mercogliano

«A casa del pezzente non manca mai un tozzo di pane… con questo proverbio, dichiara Federico Grieco, siamo cresciuti e nella semplicità è racchiusa la condivisione». Così con queste parole i due fratelli hanno deciso di mettere a disposizione degli altri le proprie capacità e conoscenze….«così noi che sappiamo cucinare abbiamo deciso di pensare alle famiglie più bisognose cercando di garantire almeno un piatto caldo al giorno».

Federico ed Emilio rispetterano l’anonimato di chi farà richiesta del pasto, assegnando un numero ad ogni pacco che potrà essere ritirato alle ore 13.00 all’esterno della Braceria I Santi a Viale San Modestino.

Così, ci spiega Federico, chiunque può usufruire del servizio:  «metteremo in un contenitore pasti per chi è di passaggio, in un altro raccoglieremo le prenotazioni, potranno usufruirne tutti coloro che per motivi di lavoro, dall’autista del pulmann ai volontari che stanno prestando servizio continuo, non hanno la possibilità di fare un pasto caldo in giornata, un modo per far stare tutti un pò meglio».

Chiunque conosce persone, anziani che ne hanno reale necessità, possono ritirare i pasti preparati dai fratelli Grieco per conto dei diretti interessati, perchè come dicono gli stessi fratelli, sono proprio coloro che hanno bisogno a non chiedere mai.

Si potrà contattare i fratelli o tramite messenger su facebook o su whatsapp al seguente numero  3420535107 o farlo per il tramite della Misericordia Di Mercogliano.

Per necessità di più giorni si possono fornire i propri contenitori così si agevoleranno le consegne.

Emilio lancia un ultimo appello a tutti i cittadini: «Presso il Forno Pagano se qualcuno vuole lasciare un pezzo di pane sospeso lo ritireremo e lo consegneremo insieme al pasto».

Un ammirevole gesto di solidarietà che insieme a quello di tanti altri in questi giorni, dalla sanificazione alla raccolta della spesa, garantisce un utile servizio a favore di tutta la comunità.