Metro leggera, anche Striscia la Notizia denuncia il posizionamento dei pali

130

AVELLINO – “Spuntano pali come fiori a primavera. Vedremo mai in funzione la metro leggera?”.

E’ questo il messaggio contenuto nella ormai famosa pigna che Luca Abete, inviato campano di Striscia la Notizia, ha consegnato nelle mani dell’ingegner Giovanni Valentino, Responsabile Unico del procedimento, nel servizio andato in onda stasera.

Girando per la città, Abete ha mostrato ciò che ormai tutti sanno, e cioè come un grandissimo numero di pali sia stato posizionato in maniera quantomeno bizzarra: davanti a una rampa per disabili o a mezzo metro dai balconi. Se nel primo caso il risultato è ovviamente l’impossibilità per una carrozzina di passare (“ma risolveremo in pochi giorni”, ha affermato l’ingegnere Valentino), nel secondo va detto che già alcune famiglie hanno subito furti ad opera di ladri funamboli, che hanno utilizzato il palo per salire e scendere dal balcone.

Dopo aver fatto vedere il costo totale dell’infrastruttura, 24 milioni e 700mila euro, a fronte di grossolani errori come questi, Abete ha intervistato alcuni abitanti maggiormente danneggianti dal posizionamento dei pali e documentato come, nell’attesa, i filobus siano stoccati all’interno di un deposito “ormai completamente impolverati”. La consegna della pigna sta a significare che il caso resterà sotto i riflettori, e sarà “rivisitato” dal famoso e popolare inviato nelle prossime settimane.

Clicca qui per vedere il video completo del servizio andato in onda stasera.

Luca Abete Avellino

Luca Abete Avellino3

Luca Abete Avellino2