Mirabella Eclano, il territorio sotto controllo dei Carabinieri

187

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino intensifica i controlli sul territorio di Mirabella Eclano, denunciate 4 persone

La Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni ha ulteriormente intensificato i controlli del territorio di competenza al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Numerosi i posti di controllo effettuati, nel corso dei quali sono state eseguite svariate perquisizioni. Particolare attenzione e controlli anche sulle principali arterie, ancora troppo spesso teatri di gravissimi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

Il dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di 4 persone denunciate in stato di libertà alle competenti Autorità Giudiziarie.

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Benevento un 55enne del posto che, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato sorpreso in possesso di un fucile calibro 16 illegalmente detenuto.

Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato denunciato un 38enne della provincia di Napoli che, presentandosi come rappresentante di profumi, proponeva la vendita, al titolare di un esercizio commerciale di Venticano, di articoli di marca ad un prezzo competitivo. In realtà, le etichette erano contraffatte e anche il liquido all’interno delle boccette di vetro non aveva la stessa fragranza del profumo originale. Identificato dai Carabinieri della Stazione di Dentecane, per lui è dunque scattata la denuncia in quanto ritenuto responsabile del reato di truffa.

I CarabinieMirabella Eclanori della Stazione di Altavilla Irpina hanno invece denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino un 40enne del luogo, fermato durante un servizio di controllo alla circolazione stradale: lo stesso, nonostante l’evidente sintomatologia, rifiutava l’invito a sottoporsi al test tossicologico per l’accertamento dello stato di alterazione psicomotoria conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti. Per lui è altresì scattato il ritiro della patente di guida.

Infine, un 18enne di Montemiletto è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione alla Procura irpina, ai sensi dell’art. 116 del Codice della Strada perché, sprovvisto della patente, alla guida di un’auto provocava un sinistro stradale.