Mokulu regala ai Lupi il settimo risultato utile, a Modena termina 1 a 1

145

MODENA – Finisce 1 a 1 con l’Avellino che trova il pari al 90’, mantiene la striscia positiva e porta a casa il settimo risultato utile consecutivo.

Spinta da oltre 1300 tifosi, la squadra di Tesser dopo sei vittorie consecutive, per il dopo Trotta, si affida al tandem Castaldo-Tavano. Una manciata di minuti e Gavazzi con un gran destro da fuori area illude i biancoverdi. La palla si infrange sulla traversa, tocca la linea di porta e ritorna in campo. Pairetto assegna il gol ma poi ritorna sui suoi passi perché, secondo lui, la palla non aveva varcato completamente la linea. I Lupi ci credono e spingono sull’acceleratore. Provedel sale in cattedra ed evita il gol in più occasioni. Castaldo e Tavano ci provano da vicino e da lontano come D’Angelo che, da pochi passi, di testa mette la palla tra le mani del portiere modenese. Poi l’unica azione del Modena nel primo tempo che va vicino al gol con Luppi. Frattali si supera e salva il risultato in tuffo.

Nella ripresa l’Avellino cala vistosamente e abbassa il baricentro. Tesser cerca di correre ai ripari. Fuori uno spento Tavano e dentro Mokulu e si vede perché l’Avellino sale e riprende in mano il pallino del gioco. Al 19’, forse nel momento migliore dei Lupi, il Modena passa il vantaggio. Bastien perde una palla a centrocampo, sugli sviluppi dell’azione, cross dalla sinistra di Luppi e Belingheri, tutto solo al centro dell’area, insacca con una spaccata al volo.

L?Avellino avverte il colpo e sbanda pericolosamente per almeno quindici minuti. Insigne prende il posto di D’Angelo e subito dopo Sbaffo sostituisce Bastien. Il Modena ci crede e Nardini è incontenibile. I canarini vanno vicini al raddoppio almeno in tre occasioni. I tifosi biancoverdi, però, ci credono e spingono Lupi che, piano piano, prendono campo fino all’ultimo respiro quando, su un cross di Pucino dalla sinistra, Mokulu ci mette la testa e trova il colpo vincente.

 

TABELLINO

Modena – Avellino 1-1

Reti: st 19′ Belingheri; 46′ Mokulu.

Modena (4-3-3): Provedel; Aldrovandi, Gozzi, Marzorati, Rubin; Belingheri (dal 29′ st Olivera), Giorico (dal 37′ Besea), Bentivoglio; Nardini, Stanco, Luppi (dal 41′ st Zoboli). A disp.: Manfredini, Popescu, Sakaj, Zucchini, Marchionni, Franco, Franco. All.: Crespo.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Biraschi, Jidayi, Chiosa, Pucino; D’Angelo (dal 24′ st Insigne), Paghera, Gavazzi; Bastien (dal 36′ st Sbaffo); Castaldo, Tavano (dal 14′ st Mokulu). A disp.: Offredi, Rea, Migliorini, Visconti, Nica, D’Attilio. All.: Tesser.

Arbitro: Luca Pairetto della sezione di Nichelino. Assistenti: Emanuele Prenna della sezione di Barletta e Stefano Bellutti della sezione di Trento.

Note: Spettarori 2.500 di cui 1300 provenienti da Avellino. Ammoniti Aldrovandi (M) e Sbaffo (A). Angoli 4-8. Recuperi 1′ pt e 4′ st.