Montella, encomio per i fratelli Lavecchia: ospitarono 16 irpini senza casa dopo il sisma dell’80

143

A seguito del sisma che nel 1980 devastò l’Irpinia, ospitarono a Barletta ben 16 componenti della famiglia Mazzei, che aveva subito la distruzione della propria abitazione.

Dopo 38 anni, l’Amministrazione comunale di Montella renderà un formale encomio ai fratelli Michele e Sebastiano Lavecchia per le umane virtù di solidarietà, dedizione, sensibilità, generosità e spirito di abnegazione, elargite in favore del paese irpino.

La cerimonia ufficiale avrà luogo sabato prossimo 7 luglio alle ore 18:30 nel parco della Villa Comunale “Elena e Celestino De Marco” con la consegna delle attestazioni di encomio al Cav. Michele Lavecchia e all’Uff. Sebastiano Lavecchia. Il sindaco di Montella, in veste ufficiale, sarà affiancato per l’occasione dall’Assessore della Città di Barletta, Giovanni Ceto, e dai rappresentanti delle associazioni UNIMRI, il Presidente Nazionale Cav. Gianni Porcaro, il Presidente della Sezione di Barletta, Uff. Vito Dibitonto, e dal Presidente Onorario della Sezione di Barletta, Comm. Maria Sterpeta Mennuni.

Seguiranno testimonianze dirette delle vicende, alla presenza di insigniti e autorità civili e militari.