Moscati e Asl Avellino, si attendono le nomine di De Luca

202

NAPOLI – Si attendono in mattinata, o al più tardi entro fine mese, le nomine da parte di Vincenzo De Luca dei nuovi manager che guideranno la Asl di Avellino e l’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati.

La giunta, in riunione stamattina, dovrebbe affrontare l’argomento, che, se verrà rinviato, sarà risolto al massimo entro la fine del mese di luglio. Per quanto riguarda il Moscati, si chiude il decennio targato Giuseppe Rosato, che va in pensione. Per la sua successione e per quella di Ferrante, la giunta regionale potrà pescare tra poco meno di sessanta professionisti con caratteristiche di idoneità. Ovviamente, si fanno alcuni nomi, che potrebbero però essere anche rimpiazzati da qualche scelta a sorpresa da parte del governatore.

Quanto al Moscati, i professionisti che partono in pole position sembrerebbero Nicola Acone, Direttore dell’Unità Malattie Infettive dell’azienda, Biagio Raffaele Di Iorio, dirigente di nefrologia a Solofra, Maria Morgante, dirigente Asl. Proprio all’interno dell’Azienda sanitaria locale, teatro dello scandalo della truffa dei cartellini, il manager uscente Mario Ferrante, succeduto due anni fa a Sergio Florio, punterebbe a una riconferma. A insidiarlo, i nomi di Angelo Percopo, manager di lunga esperienza, Gaetano Sicuranza, ex dirigente Arsan, e Raffaele D’Elia, manager dell’ambito socio-sanitario.