Neanche il ballottagio scioglie i nodi: stallo permanente, commissario alla Camera di Commercio

159

di Francesco Aufiero

AVELLINO – Nulla di fatto, la Camera di Commercio di Avellino resta senza Presidente. Alla quarta votazione di ieri sera, il ballottaggio tra Oreste La Stella (14 voti) e Federica Vozzella (12 voti) si è risolto senza il raggiungimento del quorum necessario.

La Stella sostiene che 14 voti basterebbero per essere eletti, questo sulla base di una sentenza del Tar Lombardia ed annuncia ricorso. Non pare esserci alternativa al commissariamento e alla decadenza del Consiglio, la Regione deve nominare il commissario. Rispetto al voto precedente, le trattative non hanno portato a nessun risultato, nessun ripensamento ognuno è rimasto sulle sue posizioni. Il presidente uscente Costantino Capone è fiducioso, spera che il Tar gli dia ragione, riconoscendo come legittima la sua quarta elezione consecutiva.

Cna e Confesercenti non sono mai stati dello stesso avviso, palesando anzi sempre grandi distanze. Tra i tanti ricorsi passati e futuri resta l’incapacità delle varie associazioni di aver trovato una sintesi.