New York, il sindaco ‘sannita’ De Blasio contro Trump: Non avrà le liste dei clandestini

155

NEW YORK – Dura presa di posizione del sindaco di Nwe York, Bill De Blasio, nei confronti del neo – presidente Donald Trump.

Il sindaco della Grande Mela, originario di Sant’Agata de’ Goti – al quale resta tutt’ora molto legato tanto da visitarla lo scorso anno subito dopo la sua elezione – si oppone a muso duro alla politica di Trump in materia di immigrazione.

Come riporta La Stampa, De Blasio sarebbe pronto a rifiutarsi di consegnare le liste dei clandestini qualora Trump dovesse richiederle: “Non abbiamo intenzione di sacrificare gli 850 mila immigrati che vivono con noi, che fanno parte della nostra comunità – ha dichiarato De Blasio parlando ai giornalisti nella City Hall – Non vogliamo dividere le famiglie e quindi faremo di tutto per resistere a questo.

Per questo – continua il giornale torinese – De Blasio ha annunciato che non consegnerà il database che custodisce l’identità degli immigrati illegali nella Grande Mela a Donald Trump”. 

In campagna elettorale, come ricorderete, Trump aveva promesso che avrebbe espulso tutti i migranti illegali presenti sul territorio degli Stati Uniti. Si tratta di circa 11,1 milioni.

“Il database non verrà consegnato a Trump senza «una vera e propria lotta», ha assicurato De Blasio, precisando che qualsiasi proposta che sarà vista come una minaccia per i newyorkesi verrà affrontata”.