Olio di oliva, Maglione a Benevento per il punto sul comparto

72

Olio di oliva, Maglione (M5S): “Il 25 marzo a Benevento con il sottosegretario Pesce per fare il punto su comparto”

A Benevento, lunedì 25 marzo, si parlerà della produzione di olio di oliva nella Regione Campania, con particolare riferimento alle aree interne, e lo si farà con esperti del settore, in particolare con Alessandra Pesce, sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e del Turismo”, così il deputato e portavoce M5S Pasquale Maglione annuncia l’iniziativa che avrà luogo in città nelle prossime settimane.

Secondo Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), nel 2018 la produzione di olio extravergine di oliva italiano si attesta a 265 migliaia di tonnellate, contro le 518 del 2009, con una flessione del 38% rispetto al 2017. Dati che chiariscono come l’importazione dell’olio dall’estero stia cambiando il mercato italiano e di conseguenza quello locale.

Olio d'oliva
Pasquale Maglione

«L’obiettivo di questo tavolo tecnico – dichiara il deputato Maglione – è recepire le criticità del settore, alla luce degli ultimi dati sulla produzione, e capirne soluzioni e potenzialità. Si tratta di un comparto che pur rappresentando un’eccellenza, è minacciato dall’aggressiva competizione internazionale. Per i produttori italiani di olio extravergine di oliva, le spese di produzione sono stimate intorno ai 12 euro al litro, ma nei nostri supermercati è possibile comprarlo a un prezzo che varia dai 3 ai 5 euro al litro. Per questo motivo, secondo Maglione «è necessario confrontarsi con i produttori e gli esperti per provare a immaginare un processo di pianificazione strategica e far sì da creare un argine contro gli effetti di una competizione in costante crescita. Ecco perché – conclude il portavoce M5S – è necessario un tavolo di approfondimento tra istituzioni e realtà produttive al fine di definire strategie comuni per il rilancio del comparto che, inoltre, costituisce anche una tipicità locale».