Osservatorio sulla sanità in Valle Ufita: il Coordinamento delle associazioni

126

VALLE UFITA – L’Osservatorio sulla sanità in Valle Ufita, quale coordinamento delle associazioni, ha preparato in questi mesi un attento e puntuale dossier sulla sanità irpina cercando di evidenziarne tutte le storture e le inefficienze. Una corposa denuncia delle carenze e delle violazioni che hanno interessato l’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano e che è stata partecipata ai sindaci, ai rappresentanti politici e alle associazioni del territorio, ricevendone condivisione e sostegno.

Il dossier sarà presentato agli organi di stampa con una conferenza stampa che l’Osservatorio sta organizzando per i prossimi giorni ed è stato inviato, inoltre, al Ministero della Sanità e al Presidente della regione Campania nonché Commissario ad acta per la Sanità in Regione Campania, On. Stefano Caldoro. Il documento ha raccolto finora il consenso di sindaci della provincia di Avellino, di consiglieri regionali, di partiti politici e di associazioni attivamente impegnate nell’ambito sociale.

I firmatari del dossier sono:

il Sindaco del Comune di Ariano Irpino;

il Sindaco del Comune di Casalbore;

il Sindaco del Comune di Greci;

il Sindaco del Comune di Lioni;

il Sindaco del Comune di Melito Irpino;

il Sindaco del Comune di Montecalvo;

il Sindaco del Comune di Zungoli;

 Le Associazioni:

TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO;

CITTADINANZATTIVA;

ARIANO IN MOVIMENTO;

HARAMBEE – MOVIMENTO PER I BENI COMUNI;

PROGETTO RIFORMISTA – LA BUSSOLA;

PRO LOCO NUOVAMENTE;

FORUM della GIOVENTU’ di ARIANO IRPINO;

ASSOCIAZIONE VITA;

CROCE ROSSA ITALIANA;

LYONS CLUB DI ARIANO IRPINO;

AMDOS DI ARIANO IRPINO;

PANATHLON INTERNATIONAL;

ADICONSUM;

AMICI DEL MUSEO;

 I partiti politici:

PSI – Gruppo Socialista Regione Campania – On. Gennaro Oliviero;

PD – Consigliere Regione Campania – On. Rosetta D’Amelio;

PSI – Segreteria provinciale di Avellino – Marco Riccio;

PD – Circolo Partito Democratico di Ariano Irpino

PSI – sez. “Ireneo Vinciguerra” di Ariano Irpino – Pasquale Moscatelli;