Partite truccate, Palazzi (molto) indulgente con il Catania. Un ostacolo in più per il Benevento

111

ROMA – Si è chiuso ieri il dibattimento del processo che vede imputato il Catania nell’ambito dello scandalo “delle partita comprate” che ha investito il club etneo.

Il Procuratore Federale, Stefano Palazzi, ha chiesto cinque anni di inibizione per l’ex presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, la retrocessione in Lega Pro per il club etneo con cinque punti di penalizzazione e cinque anni di inibizione più tre di preclusione per l’ex amministratore delegato Pablo Gustavo Cosentino e per il dirigente Piero Di Luzio.

Una richiesta esemplare verrebbe da pensare. In realtà non è affatto così. In sostanza, come emerso dal dibattimento, come ha sostenuto il Procuratore e come, nei fatti, ha ammesso anche Pulvirenti vi è stato un tentativo di “alterare alcune partite”. L’obiettivo, se di ciò si può parlare, era la permanenza della squadra siciliana nella serie cadetta.

Di fatto poi il Catania è comunque retrocesso in Lega Pro. Da questo punto di vista la richiesta di Palazzi sembra essere un tantino singolare: la “condanna” per il Catania sarebbe il mantenimento dello status quo comunque “ottenuto” sul campo (fatti salvi i 5 punti di penalizzazione). Molto probabile, quindi, che nel prossimo girone di Lega Pro il Benevento dovrà fare i conti anche con il Catania. Squadra blasonata, con un organico di livello e che certamente avrà tutte le carte in regola per tentare sin da subito il salto di categoria. Ad ogni modo la sentenza del Tribunale è prevista per venerdi. Ora gli organi giudicanti dovranno esaminare con attenzione i fatti rilevati durante il processo e le richieste di Palazzi.

Non si tratta di essere “forcaioli”(il giustizialismo non è mai una soluzione, meno che mai nel calcio), anzi l’auspicio è che la sentenza dipinga un quadro a tinte meno fosche di quello emerso negli ultimi giorni.

Resta il fatto, però, che la richiesta di Palazzi se commisurata ad altri episodi avvenuti negli ultimi anni (con riferimento a qualche squadra campana, ed in particolare proprio al Benevento..) sembra essere davvero un tantino “indulgente”..