Patrizia De Cristofaro e la solidarietà nascosta nei territori di Avellino e Benevento

58

Solidarietà dal latino solidum (moneta) in particolare da ciò che nel diritto romano è in solidum obbligari (obbligazione in solido) cioè diversi debitori si impegnano a pagare l’un per l’altro e ognuno per tutti la somma dovuta.

Nell’Ottocento il termine viene usato così come lo intendiamo oggi e nella definizione data dai sociologi Auguste Compte ed Emile Durkeheim «legame di ciascuno con tutti».

Solidarietà è oggi una parola molto utilizzata e molto spesso usata a sproposito, per ottenere consensi e vantaggi personali e d’immagine.

Facciamo solidarietà e siamo solidali quando doniamo una piccola cifra a favore delle popolazioni colpite da calamità naturali e negli ultimi giorni tante regioni ne sono state colpite. Siamo solidali quando facciamo l’elemosina e/o partecipiamo a raccolte fondi per cause benefiche varie. Gli importi che si raccolgono  sono molte volte importanti e siamo anche molto generosi.

Mi sorgono molti dubbi sulla possibilità che sia vera e sentita tutta questa solidarietà, mi chiedo se oltre a dare un contributo economico siamo solidali con il nostro vicino che ha perso il lavoro, che è colpito da un lutto o da una malattia, che non riesce ad arrivare a fine mese e va alla mensa dei poveri, che deve accudire un parente con disabilità, che è un vecchio ed ha bisogno di compagnia, che è alla ricerca di una vita migliore fuggendo da guerre e carestie.

Questo tipo di solidarietà è rara in un mondo in cui  l’umanità, donne e uomini, sono sempre più concentrati su sé stessi, vivono nel mondo virtuale succubi dei social media, perdono il contatto con la realtà.

Guardiamo e non vediamo chi ci sta accanto, vediamo solo ciò che i media o i politici enfatizzano.

Solidarietà rara ma che ancora esiste, da scoprire, da cercare, da trovare in quel cantuccio dove si è nascosta. Solidarietà di chi porge la mano a chi ha bisogno, che regala un sorriso senza chiedere nulla in cambio.

E’ questa solidarietà nascosta nei territori di Avellino e Benevento che voglio trovare, di cui voglio parlare e far parlare i protagonisti, raccontare la loro storia personale o quella della loro associazione.

Se volete segnalarci la vostra associazione o un gesto di solidarietà di cui siete stati protagonisti oppure a cui avete assistito, scrivete alla redazione indicando un referente ed un recapito telefonico.

Patrizia De Cristofaro