Pietradefusi, va in scena “Chest’anno chest’è”: arte ed enogastronomia per far rivivere il borgo antico

222

Il centro storico di Pietradefusi, con i suoi vicoli e slarghi, farà da palcoscenico d’eccezione per l’evento “Chest’anno chest’è”, il nuovo format ideato dall’associazione culturale “New Stone”. L’obiettivo è quello di valorizzare il piccolo borgo medioevale che si sviluppa all’ombra della quattrocentesca Torre Aragonese e di condurre il visitatore lungo un percorso che intende unire arte, cultura, storia ed enogastronomia.

L’appuntamento è per mercoledì 7 agosto a partire dalle ore 20.00 quando prenderà vita il complesso castellare di Pietradefusi, caratteristico per le sue terrazze panoramiche da dove si gode una visuale straordinaria e inaspettata sull’intera valle del Calore.

Passeggiando per i vicoli sarà possibile assistere a concerti live – tre i gruppi presenti e dislocati nei punti più caratteristici del centro storico: Trio Irish, Purple Acoustic Trio e Vinyl Gianpy – nonché gustare piatti tipici e vini locali. Inoltre verrà predisposto un percorso d’arte che consentirà di apprezzare l’estro e la bravura degli artisti Andrea Spagnuolo, Emilia Bianco e Giovanna Scozzese che esporranno le loro opere nelle sale interne della torre. Nulla verrà lasciato al caso: grande attenzione sarà riservata alla cura dei dettagli di una scenografia che renderà ancora più evocativa l’atmosfera dell’intero borgo.

Un plauso quindi va all’intero gruppo della New Stone che con passione e sacrifici si adopera per organizzare manifestazioni di qualità capaci di creare momenti di aggregazione e di esaltare i punti di forza di una comunità che tanto ha da offrire in termini di cultura e tradizioni.