Pietradefusi: Presepe vivente realizzato dagli studenti della scuola primaria

153

Siamo ormai nell’imminenza delle festività natalizie e gli alunni della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Pietradefusi si preparano per realizzare il loro Presepe vivente che potrà essere visitato nella giornata di domani, mercoledì 19 dicembre, a partire dalle ore 18.30.

Numerose le scenografie che vedranno protagonisti proprio i bambini: si andrà dalle scene più classiche che non possono assolutamente mancare, come quella della Natività, fino a quelle che ripropongono attività e mestieri tradizionali dove i piccoli attori non mancheranno di coinvolgere il pubblico facendolo sentire parte integrante della rappresentazione. Il presepe si svolgerà tutto al coperto, all’interno dei confortevoli ambienti della scuola, e si concluderà con un momento conviviale ed un buffet offerto ai presenti.

Nella realizzazione di questo evento è stato grande l’impegno sia dei genitori che degli insegnanti. Una sinergia e una comunione di intenti che trovano il loro fine nella volontà di rendere l’Istituto Comprensivo di via Pascucci punto di riferimento culturale e pedagogico non solo per Pietradefusi: l’obiettivo è quello di incrementare le iscrizioni e richiamare in primo luogo tanti bambini residenti nel comprensorio comunale che tuttavia sono iscritti a scuole dei comuni limitrofi. Tanti i servizi offerti: dai laboratori alle aule multimediali, dalla palestra all’anfiteatro, venendo in questo modo garantita una formazione del discente a 360 gradi.

Il Presepe vivente, che ha trovato l’immediato e pronto sostegno della dirigente scolastica dott.ssa Adele Passero, è stato realizzato in collaborazione con la locale Fraternità di Misericordia e le Suore Francescane Immacolatine. La manifestazione rappresenta una delle prime iniziative organizzate a distanza di pochi mesi dall’inaugurazione del nuovo plesso scolastico che ha avuto luogo lo scorso mese di settembre. L’occasione vuole essere anche propizia per valorizzare l’intera struttura, realizzata in tempi record e secondo i più avanzati standard in materia di sicurezza nel campo dell’edilizia pubblica. L’istituto è molto ampio e ha la possibilità di ospitare 140 ragazzi: sono già attive la scuola dell’infanzia insieme alle scuole primarie e secondarie di I grado; si ipotizza, inoltre, col beneplacito delle istituzioni competenti, di ampliare l’offerta didattica con sezioni ed indirizzi di studio facenti capo a qualche istituto d’istruzione superiore.