Ponte, Note sotto l’Albero: i concerti di Natale dell’IC Musicale

35

È oramai diventata una piacevole consuetudine l’appuntamento con i Concerti di Natale “Note sotto l’albero”, proposti dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Ponte, con sezioni associate nei Comuni di Paupisi e Torrecuso.

Gli spettacoli musicali, tanto attesi non solo dalla comunità scolastica, ma dalla cittadinanza tutta, si svolgeranno in tre serate: martedì 17 dicembre alle ore 18.30 nel salone parrocchiale della Chiesa dei Santi Antonio da Padova e Vincenzo Diacono di Torrecuso; mercoledì 18, alle ore 19.00 nella Chiesa di Santa Maria del Bosco di Paupisi; infine giovedì 19, alle ore 18.30, nella Chiesa S. Generosa Martire di Ponte. Gli allievi dell’indirizzo musicale, divisi nelle quattro specialità strumentali – flauto traverso, violino, chitarra e pianoforte – sono circa settanta e si esibiranno sia in formazione orchestrale che cameristica.

Il programma è un viaggio musicale alla scoperta delle più belle melodie natalizie dell’Italia e del mondo: in una variegata cornice di stili compositivi, i giovani musicisti eseguiranno brani di diverse epoche, da Schubert a Piazzolla, dalla tradizionale Tu scendi dalle stelle, alla celeberrima Marcia di Radetzky, che chiuderà il concerto, come da tradizione viennese.

La Dirigente, prof.ssa Marlène Viscariello, oltre a portare avanti con convinzione il discorso di apertura della scuola al territorio, ha voluto trasformare quest’importante iniziativa in un percorso strutturato di continuità ed orientamento: l’orchestra, infatti, per il secondo anno di seguito, è costituita anche da ex alunni dell’indirizzo musicale che ora frequentano le superiori e sarà affiancato dal coro degli alunni delle classi V della Scuola Primaria. 

Il Concerto del 19 dicembre farà da cornice ad un altro importante momento di valorizzazione delle eccellenze: la cerimonia ufficiale di consegna della Borsa di studio “D. Ocone” ai due alunni della Scuola Secondaria di I grado di Ponte che si sono distinti per merito e comportamento nell’a. s. 2018/19. 

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.