Predissesto, il 19 febbraio il Comune di Avellino dinanzi alla Corte dei Conti

52

La notizia l’aveva già confermata il sindaco Festa in occasione delle festività di san Modestino al Duomo: “Nei prossimi giorni peroreremo a Roma la causa del predissesto”.

Ora c’è anche la data: il Sindaco, il Segretario Generale del Comune, Vincenzo Lissa, e il Ragioniere capo, Gianluigi Marotta, convocati dalla Corte dei Conti, saranno a Roma mercoledi 19 febbraio. Questa la data dell’audizione quando i tre dovranno presentarsi davanti ai giudici della magistratura contabile.

Bisognerà decidere sulla correttezza o meno del procedimento seguito da palazzo di Città e in particolare dal Commissario Priolo, per la definizione del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale. Il Comune di Avellino aveva già inviato alla Corte dei Conti la propria documentazioni con le controdeduzioni ai rilievi mossi dalla Corte stessa.