Prevenzione del tumore femminile, domani se ne parla al “Moscati”

148

AVELLINO – Si terrà domani mattina a dalle 9 alle 14, presso l’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” (Città Ospedaliera, Contrada Amoretta, primo piano, settore B), la quarta edizione di “Onco…rosa – patologia oncologica femminile”, confronto sui temi più attuali riguardanti le neoplasie che colpiscono il sesso femminile, con particolare riguardo al tumore della mammella.

L’appuntamento annuale, giunto alla quarta edizione, arriva dopo le analoghe iniziative ad Avellino nel 2010, a Pozzuoli nel 2011 e a Salerno nel 2012.

Oncologi, anatomopatologi, ginecologi, radioterapisti e genetisti, coordinati da Cesare Gridelli, Direttore del Dipartimento di Oncoematologia dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”, discuteranno delle più attuali tecniche di screening della popolazione per quanto riguarda il tumore alla mammella e al polmone. Verranno inoltre trattati nuovi approcci chirurgici e radioterapici e discussi i progressi registrati nel campo dei farmaci antitumorali. Particolare attenzione sarà dedicata al trattamento dei cosiddetti tumori triplo-negativi, che non esprimono suscettibilità alle terapie ormonali e biologiche; la loro insorgenza può essere correlata in alcuni casi alla presenza di mutazioni geniche.

L’incontro vuole essere un’occasione per mettere a fuoco, attraverso lo scambio di opinioni e di esperienze dei maggiori esperti della materia della nostra regione, le tematiche inerenti gli aspetti anatomo-patologici e le conseguenti decisioni terapeutiche da valutare in questi isotipi. Sarà anche l’occasione per la presentazione del progetto per l’istituzione ad Avellino di un ambulatorio di counseling genetico per la diagnosi di mutazioni genetiche che possono essere la causa dei tumori mammari a carattere ereditario. Le ultime sessioni del convegno saranno dedicate alla qualità della vita delle pazienti in trattamento oncologico, con proposte tese alla prevenzione e al controllo degli effetti collaterali delle terapie.