Raccolta differenziata, i cittadini irpini sono ancora poco informati

130

Raccolta differenziata: ma i piatti e i bicchieri di plastica sporchi dove si conferiscono? sono ancora in pochi a saperlo

Certo sembra superfluo parlarne per coloro che ogni giorno lavorano in questo settore, ma per i cittadini irpini non lo è, tanto è vero che alcuni conferimenti sono ancora praticati in modo non corretto, vediamo quali.

Di recente la società di raccolta dei rifiuti Irpiniambiente ha effettuato un sondaggio on-line sulla propria pagina facebook sulla modalità di conferimento dei piatti e bicchieri di palstica sporchi.

differenziata

I risultati non sono certo stati confortanti: su 933 voti il 49% (457 persone) ha risposto nell’indifferenziata, mentre il 51% (476 persone) nella plastica.

Senza entrare nel merito della rappresentatività del campione, è sufficiente limitarsi a questi primi dati per capire che una buona fetta della popolazione non sa ancora come si conferisce il nemico numero uno dell’inquinamento del suolo e delle acque: i piatti e i bicchieri di plastica.

Ma veniamo al punto, ovvero alla risposta giusta: i piatti come i bicchieri di plastica anche se sporchi vanno conferiti nella plastica, dopo aver eliminato i residui di cibo e basta, senza necessità di lavarli.

E le posate di plastica? sembra scontato eppure non vanno nella plastica, perchè non sono considerati imballaggi e quindi si conferiscono nell’indifferenziato.

differenziataUn altro dubbio amletico assale tutti quando ad essere buttato è lo spazzolino da denti e il tubetto del dentrificio: dove conferirli? Lo spazzolino va nell’indifferenziata mentre il tubetto va sempre nella plastica.

Ma ora che alcuni dubbi sono sciolti, non ci resta che scegliere, sì scegliere di essere dei cittadini responsabili, ma anche e soprattutto di essere delle istituzioni responsabili, capaci di vigilare, informare, accompagnare e premiare i comportamenti di tutti coloro che non sono ancora bene informati.