Gara 7, Sacripanti ai suoi: Guardate queste persone, dobbiamo vincere per loro

93

AVELLINO – Le parole di coach Stefano Sacripanti nel consueto post gara.

Prima dell’allenatore della Sidigas, si è però presentato in conferenza stampa Nicola Alberani; il ds della Scandone, ha voluto fare delle precisazioni in vista dell’imminente gara 7 che si svolgerà al PalaBigi lunedì 30 maggio: “Voglio dire una cosa – ha affermato l’ex manager della Virtus Roma – ci è stato chiesto informalmente da parte di Reggio di giocare in un clima sereno e noi l’abbiamo fatto, abbiamo messo il plexiglass, non è volata una carta, una mosca, quindi voglio dire che pretendiamo lo stesso trattamento. In gara 7 che ci lascino giocare a pallacanestro e se dobbiamo sbagliare dei tiri liberi lo vogliamo fare con le nostre mani”. Il manager di Forlì si riferiva chiaramente al deplorevole atteggiamento che i tifosi reggiani hanno avuto in gara 5, lanciando in campo, durante il regolare svolgimento della partita, praticamente di tutto.

È arrivato poi il momento di coach Sacripanti che ha affermato: “La partita è svoltata a fine secondo quarto – ha detto il coach avellinese – quando abbiamo fatto quel parziale, che ci ha permesso di andare all’intervallo pari. Poi nel terzo e nel quarto periodo abbiamo giocato bene eseguendo tutto ciò che avevo chiesto”. Il coach ha poi parlato di gara 7 che si svolgerà tra quarantotto ore al PalaBigi: “Dobbiamo fare la partita perfetta. Questa è stata una serie dal livello tecnico – tattico altissimo sia da parte nostra che da parte loro. Quindi chiederò ai miei giocatori il massimo sforzo, chiunque venga chiamato in causa deve cercare di essere perfetto”. 

Alla fine del match la squadra è tornata sul parquet per prendersi il saluto del pubblico: “Ho voluto che la squadra vedesse bene il pubblico, dicendo loro: guardate questa persone, questa è la gente che purtroppo non ci sarà a Reggio Emilia, dobbiamo vincere anche per loro” ha concluso Sacripanti.