Salza Irpina: grande successo per la 35° edizione della Sagra della Castagna

41

Tante le presenze per la 35° edizione della Sagra della Castagna di Salza Irpina che si è svolta durante il weekend appena trascorso. La tre giorni dedicata al prezioso frutto irpino, qui valorizzato nella sua varietà “Marrone di Serino IGP“, ha visto, infatti, una numerosissima partecipazione di pubblico, proveniente anche da fuori provinica.

Complice il clima favorevole e la freschezza delle serate autunnali, i tanti visitatori hanno colto l’occasione per scoprire le bellezze e il gusto del piccolo borgo irpino che, seppur collocato al di fuori degli itinerari turistici consolidati della regione Campania, ha saputo utilizzare al meglio la Sagra della Castagna quale efficace strumento di promozione del suo territorio. Attraverso le pietanze e i prodotti tipici locali – cannazze al ragù, pasta e fagioli, salsiccia con patate, trippa, zuppa di castagna, salumi e formaggi, caciocavallo impiccato, dolci a base di castagne e le immancabili caldarroste – Salza Irpina è riuscita a far parlare di sè e ad accogliere curiosi e buongustai accorsi da tutta la regione.

Non sono mancati i momenti dedicati alla cultura e all’approfondimento della conoscenza del territorio, con un convegno dedicato proprio al recente riconoscimento della denominazione IGP al Marrone di Serino e un laboratorio di degustazione dedicato all’abbinamento tra vino locale e castagne. A completare il tutto l’apertura al pubblico di alcuni dei beni simbolo del paese, come Palazzo Imperiale-D’Afflitto, e l’intrattenimento musicale con la musica degli Zeketam e dell’Orchestra Achille. Tanti gli elementi, dunque, che hanno contribuito al successo della kermesse, promossa dal Comune di Salza in collaborazione con il Comitato Festa Maria SS. delle Grazie e cofinanziata dalla Regione Campania, che non mancherà di sorprendere anche il prossimo anno.