San Salvatore T., un fiume di persone alla fiaccolata per Maria

115

SAN SALVATORE – Una partecipazione incredibile. Un vero  e proprio fiume di persone ha preso parte alla fiaccolata organizzata in ricordo della piccola Maria. Più di mille persone hanno compostamente sfilato per le strade di San Salvatore Telesino.

Una folla commossa si è stretta attorno ai genitori della bimba ritrovata senza vita nella sera di domenica. Tutta la comunità di San Salvatore Telesino ha mostrato vivamente il proprio dolore.

Alla fiaccolata erano presenti il papà e la mamma di Maria, accompagnati dal sindaco del comune telesino, Fabio Romano, dal parroco Franco Pezone e dall’avvocato Fabrizio Gallo, che ha preso il posto dell’ex legale dei coniugi Ungureanu Michele D’Occhio.

Una fiaccolata che ha fatto del silenzio la propria traccia distintiva. Un silenzio misurato e composto.

Le parole del parroco sono state un appello alla speranza: “La vita della comunità deve ricominciare. Dobbiamo sentire che l’altro è parte di noi, non solo dopo le tragedie ma in ogni istante della nostra vita. Dobbiamo tutti collaborare con le Forze dell’ordine perchè ogni minimo dettaglio potrà rivelarsi fondamentale”.

Folta la partecipazione anche dei sindaci del comprensorio. Presenti i sindaci di Cusano Mutri, Puglianello, San Lorenzello, Melizzano, Amorosi.

In Piazza Nazionale, dove c’è stato il ritrovo e la partenza della fiaccolata si è tenuto anche un momento di preghiera. L’unico momento nel quale non è stato il rispettoso silenzio a farla da padrone è stato il lungo applauso finale con il quale San Salvatore Telesino ha voluto salutare per l’ultima volta la piccola Maria.