Sannio, controlli dei Carabinieri nel fine settimana: un arresto, fogli di via e sequestri

93

Un arresto, sei fogli di via e un sequestro amministrativo. E’ il bilancio della vasta e diversificata l’operazione di perlustrazione e controllo del territorio condotta nel fine settimana dai carabinieri della Compagnia di Montesarchio, finalizzata al contrasto dei reati di tipo predatorio, al rafforzamento dell’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e al controllo su soggetti sottoposti a misure di prevenzione e di sicurezza.

Il servizio ha interessato tanto le vie cittadine quanto le aree rurali delle varie contrade disseminate su tutto il territorio dell’area caudina: controllate in totale 86 persone di interesse operativo e 74 veicoli, effettuate 9 perquisizioni, elevate 7 contravvenzioni al Codice della Strada, ritirate 3 patente di guida e 4 carte di circolazione, oltre al sequestro di 2 veicoli.

A Moiano sequestro amministrativo per un un motociclo poiché in circolazione senza la prescritta copertura assicurativa, nonché guidato da persona con patente di guida sospesa.

Limatola ordine di carcerazione per un 54enne del luogo. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Sorveglianza ed eseguito dai militari della stazione di Dugenta: l’uomo deve espiare la condanna a sei mesi di reclusione per violazione degli obblighi di assistenza familiare per fatti accaduti ad Arpaia nel 2009.

A Paolisi tre cittadini stranieri – un 41enne polacco, un 33enne russo e un 26enne georgiano – si aggiravano a bordo di un’auto nelle vicinanze di esercizi commerciali. Immediatamente controllati,  si è accertato che erano gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Pertanto, visto che non sono riusciti a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, sono stati allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.

Anche a Cautano, infine, i militari hanno sorpreso tre pregiudicati della provincia di Caserta, rispettivamente di anni 42, 39 e 31 anni, che si aggiravano a bordo di una vettura nel centro del paese. Non riuscendo a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, sono stati allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.