Scortato da 1400 tifosi, l’Avellino pareggia a Perugia

161

Perugia – Sfiora l’impresa l’Avellino di mister Rastelli che, ancora una volta, dimostra sul campo di avere tutti i numeri per conquistare il primo posto. Passa in vantaggio, viene rimontato e si vede annullare al 93′ un gol regolarissimo dopo una gara attenta e giocata a viso aperto contro la corazzata Perugia. Alla fine accorcia le distanze dal Latina, sconfitto nel derby di Frosinone, ed è ad un solo punto dalla vetta.

E’ stata una bella partita, giocata a viso aperto da due ottime squadre che se le sono date di santa ragione. Mister Rastelli così come aveva fatto intendere alla vigilia si presenta a Perugia con un insolito 4-3-3 lasciando a casa De Angelis e gli infortunati Fumagalli, D’Angelo e Pezzella. Con Di Masi tra i pali schiera Zappacosta, Izzo, Fabbro e Bianco. Sulla linea mediana spazio ad Arini, Massimo e Millesi mentre in avanti con Castaldo manda in campo Catania e Bariti. I due bomber Zigoni e Biancolino partono dalla panchina.

L’Avellino colpisce con Arini, il Perugia risponde con Dettori. Tantissime occasioni ma il risultato ci può stare anche se è ancora, una volta, l’Avellino a recriminare per un gol regolarissimo annullato al 93′. La corsa continua, la vetta ora è ad un solo punto.

TABELLINO

PERUGIA (4-3-3): Koprivec, Moscati, Lebran, Russo, Leviero; Dettori (dal 25′ st Giani), Esposito, Nicco; Politano (dal 25′ st Rantier), Ciofani (dal 35′ st Tozzi Borsoi), Fabinho. A disp.: Pinti, Garcia, Zanchi, Cenciarelli. All.: Dicara (squalificato Camplone).

AVELLINO (4-4-2): Di Masi, Zappacosta, Izzo, Fabbro, Bianco; Bariti (dal 38′ Biancolino), Massimo (dal 12′ st Herrera), Arini, Millesi; Catania (dal 16′ st Angiulli), Castaldo. A disp.: Orlandi, Bittante, Giosa, Zigoni. All.: Rastelli.

ARBITRO: Cifelli di Campobasso.

RETI: pt 28′ Arini; st 1′ Dettori.

NOTE: pomeriggio soleggiato. Spettatori 7977 – 3047 abbonati e 4930 (di cui 1378 da Avellino) paganti per un incasso complessivo di 61978 euro. Ammoniti: Millesi, Catania, Arini. Angoli: 4-1 per il Perugia. Recupero: pt 1 minuto – st 4 minuti.