Serie C – Girone C – Risultati e classifiche dopo l’ultima del girone d’andata

83

Tra conferme e risultati a sorpresa, si è chiuso ieri il girone d’andata del girone C della Serie C 2019/2020. La conferma dello strapotere della Reggina, la fragilità della Casertana e la battuta d’arresto del Monopoli: questo ed altro nel summa di questa giornata.

CAVESE – TERNANA | 1-1
VITERBESE – VIRTUS FRANCAVILLA | 2-1
TERAMO – CATANIA | 1-1

Un punto che serve a poco per la Ternana, ma un punto che significa molto per la Cavese che distanzia ancora di più la zona play-out. Tutto nel primo tempo: autogol di Favasuli e pari casalingo firmato Miguel Angel. Dopo quattro sconfitte consecutive, ritorna alla vittoria la Viterbese con un finale scoppiettante: un gol in extremis di Atanasov annulla la rete in zona Cesarini di Miccoli. Mezzo passo falso del Catania, che pareggia grazie ad Esposito, che agguanta la rete di Bombagi.

RENDE – RIETI | 1-0
SICULA LEONZIO – REGGINA | 1-2
POTENZA – PAGANESE | 1-0

Gol ed espulsione nel giro di un minuto per Vitofrancesco, che regala i tre punti ai padroni di casa. Prosegue inarrestabile il cammino della Reggina: Scardina segna ancora per i padroni di casa, ma dopo due minuti Denis agguanta subito il pari, divenuto poi vittoria grazie alla rete, al 95′, di Reginaldo. Regina non prima, primissima. Una rete di Murano ad inizio secondo tempo ed il Potenza si riprende la seconda piazza della classifica, in coabitazione con il Bari.

MONOPOLI – AVELLINO | 0-2
CATANZARO – PICERNO | 1-0
CASERTANA – BARI | 0-3
BISCEGLIE – VIBONESE | 1-1

Vittoria a sorpresa dell’Avellino, che meritatamente, si impone per 2-0 sul campo del Monopoli, ex seconda forza del raggruppamento. Mattatori della gara Parisi e Di Paolantonio, entrambi autori di due giocate pregevoli. Altra vittoria nel recupero finale, quella del Catanzaro, che passa grazie a Martinelli. Bari devastante in quel di Caserta: tre a zero secco e secondo posto a quota 39. Pari tra Bisceglie e Vibonese, che serve a poco ad entrambe.

SERIE C – GIRONE C – CLASSIFICA

La Reggina ormai viaggia speditissima verso la promozione diretta, con ben dieci punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici, Bari e Potenza, ieri tornate sul secondo gradino del podio, grazie ai passi falsi di Monopoli e Ternana. L’Avellino scavalca la Casertana e si inserisce di prepotenza nella corsa play-off: la cura Capuano sta funzionando. Nelle retrovie, sempre ultima la Sicula Leonzio, mentre la Cavese comincia ad uscire dalle sabbie mobili.

SERIE C – GIRONE C – CLASSIFICA MARCATORI

Nessuno dei bomber principi del campionato è andato a segno nell’ultima giornata di Serie C, per il girone d’andata. Ecco dunque che Corazza resta primo con 14 reti, mentre inseguono Antenucci e Fella, fermi a quota 13 e 12 reti.