Summonte – “Natale nel borgo incantato”: al via le iniziative natalizie

31

Prenderà avvio domani, sabato 8 dicembre, “Natale nel borgo incantato”: si tratta di una serie di iniziative che si inseriscono nel programma “Submontis Medievalia”, evento quest’ultimo cofinanziato con il contributo della Regione Campania UOD “Promozione e Valorizzazione delle Attività Artistiche e Culturali” e che si avvale del patrocinio della Camera di Commercio di Avellino, del Gal Partenio, del Parco Regionale del Partenio. Appuntamento, dunque, alle ore 18.00 a Summonte, uno dei borghi più belli d’Italia, che aprirà le sue porte ai turisti in una magica atmosfera natalizia, con le sue luci, i suoi colori e sapori, i presepi artigianali, gli addobbi fatti a mano e tante attrazioni per grandi e piccini.

Tanti gli appuntamenti in programma per tutto il periodo natalizio. Meritano particolare attenzione i mercatini che si svolgeranno all’ombra della maestosa Torre Angioina e di tutte le altre suggestive strutture dell’area castellare; le botteghe artigianali e le casette in legno ospiteranno artigianato tipico, l’arte presepiale, insieme a prodotti tipici del territorio.

Il 15 e 16 dicembre, poi, farà tappa a Summonte la trasmissione RAI “Mezzogiorno in Famiglia”: sarà un’occasione unica per mettere in mostra le tante bellezze ed eccellenze paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche locali, in un’ottica promozionale di quella che è l’immagine turistica del piccolo borgo irpino.

Grande attenzione, infine, per il notevole patrimonio sentieristico che consente di godere appieno la natura spettacolare del Partenio: verrà infatti illuminato il Percorso Ambientale Summonte – Campo San Giovanni che permetterà di compiere escursioni a piedi o in mountain bike anche nelle ore serali.

Insomma, un grande sforzo messo in campo dalla locale Amministrazione, guidata dal Sindaco Pasquale Giuditta, al fine di migliorarsi sempre di più e offrire a turisti e visitatori un ambiente unico, magico e suggestivo, ricco di tipicità e tradizioni, oltre che di un patrimonio storico-culturale d’eccellenza. L’obiettivo è quello di potenziare la ricettività e la destagionalizzazione dei flussi turistici, nonchè incrementare arrivi e presenze dei visitatori che sono in costante crescita anno dopo anno.