Taccone: abbiamo tutte le carte in regola per l’iscrizione al campionato

268

Dopo la lunga giornata di ieri con il tira e molla di Taccone dando alla fine forfait sia alla squadra che agli organi di stampa, alle ore 11 di questa mattina presso la struttura alberghiera “l’Incontro” di Ariano Irpino, si è tenuta la conferenza stampa  del Presidente Walter Taccone in merito al caso iscrizione. 

PARLA TACCONELa società ha ottemperato tutti gli obblighi richiesti, effettuando la Ricapitalizzazione e pagando degli stipendi in modo regolare a tutti gli addetti ai lavori staff, marketing, calciatori ecc ecc.

PRIMA FIDEIUSSIONE – Abbiamo fatto la prima fideiussione con la compagnia  Romena  “OniX”  in data 29 giugno, validissima. È vero che questa società non ha il rating, ma in Europa è sostituito dall’indice di solvibilità– spiega Taccone – abbiamo pagato spendendo 50 mila euro per fare questa polizza assicurativa rivolgendosi allo stesso broker che ha curato le nostre iscrizioni negli ultimi tre anni. 

SECONDA FIDEIUSSIONE – Successivamente in data 10 luglio abbiamo effettuato una seconda polizza con la società Finworld regolarissima anche questa, nonostante poi il giorno 12 luglio questa compagnia è stata congelata e adesso bisognerà capire se la stessa sarà idonea o non a rilasciare fideiussioni, in caso negativo dovremmo avere dei giorni a disposizione per risolvere questa pratica, così come tutte le altre società che hanno presentato la stessa polizza.  

TERZA FIDEIUSSIONE – Non contenti, infine, in data 16 luglio nei termini perentori che ci hanno indicato, abbiamo fatto una terza fideiussione con la società Groupama assicurazioni, un eccellenza assicurativa –  conferma Taccone – . Oggi sarò con il mio segretario a Roma presso gli uffici della Co.Vi.So.C per consegnare a mano questa  pratica e per dire che noi abbiamo tutte le carte in regola con addirittura tre garanzie per l’iscrizione al campionato, dopodiché la palla balzerà al Commissario Straordinario della FIGC che nella giornata di giovedì/venerdì ci darà l’esito. Sono tranquillo – afferma il presidente –  e sono convinto che l’Avellino sarà iscritto al campionato senza punti di penalizzazione.