Telese Riparte, c’è maretta in lista: Grazia Nacar prende le distanze

142

TELESE TERME – Sembra esserci acqua agitata all’interno di Telese Riparte, la lista che esprime alcuni consiglieri di minoranza nell’assise comunale di Telese Terme, commissariata dal prefetto Paola Galeone poce settimane fa.

Dapprima, infatti, era stata diramata una nota diramata dal capogruppo Angela Abbamondi, che riportiamo.

“I candidati di Telese Riparte continuano compatti nel percorso di cambiamento di Telese e sono uniti con convinzione sulla lealtà al progetto politico e alla leadership di Angela Abbamondi.

Il nostro primo obbiettivo rimane quello di essere aperti a tutti; sostegno, idee, competenze ed esperienze saranno accettate da parte di chiunque, cittadini o associazioni, perché lo scopo che ci unisce è quello di impegnarci per il nostro Comune e per il bene di tutti i cittadini.

Vogliamo essere una grande squadra, ricca di competenze in tutti i settori, con tanto entusiasmo e voglia di impegnarsi al servizio della comunità con i cittadini telesini al nostro fianco.

Riteniamo quindi finito il tempo delle polemiche sterili e delle facili demagogie da talk show pomeridiani: chi vuol continuare a presenziare tristemente a questi teatrini, lo faccia, noi andremo avanti perchè nel frattempo, se qualcuno se ne fosse dimenticato essendo troppo concentrato su se stesso, abbiamo lo scopo di vedere Telese di nuovo ripartire per essere protagonista”.

Subito dopo questo comunicato, ne è stata diramata una seconda, firmata da Grazia Nacar, esponente del Nuovo Centrodestra telesino e candidata nello scorso maggio proprio con Telese Riparte.

Grazia Nacar
Grazia Nacar

“Rispetto a una nota stampa che sarebbe stata sottoscritta da tutti i candidati della lista Telese Riparte voglio precisare che tale nota non è stata mai sottoscritta da me, né visionata prima che fosse pubblicata dai media, né mi era stata data alcuna comunicazione di un’iniziativa in tal senso. 

Non conosco né l’autore né il mittente di questo comunicato che quindi, pur nutrendo rispetto e grande stima per Angela Abbamondi, mi vedo costretta a smentire e da cui mi dissocio. Ogni iniziativa comune andrebbe concordata con tutti gli interlocutori prima di essere messa in campo, a maggior ragione con interlocutori e soggetti politici autonomi come quello che io rappresento come esponente di Ncd a Telese Terme. A prescindere dal merito sul contenuto della nota, ciò è molto grave”.