Telese Terme: Covid-19, tante le iniziative on-line spirituali per accorciare le distanze e per annunciare e diventare ciò che quel pane significa

94

“Nel nostro dolore, Dio non è solo Dio, ma è Padre: siamo custoditi nella Sua mano e dona coraggio al nostro cuore; ci è compagno di cammino lungo la via crucis di questi nostri giorni”. Così il vescovo della Diocesi mons. Battaglia ha esordito in una lettera indirizzata a tutte le comunità parrocchiali, nella quale ha comunicato anche quali saranno le iniziative diocesane per vivere questo tempo. “Il tempo – prosegue don Mimmo nella lettera – scandisce ogni nostro attimo ed ogni attimo è tempo santo, tempo di Dio. A volte sembra che nulla possa fermare l’inesorabile scorrere del tempo, spesso ci ritroviamo in balia delle onde con la paura di affogare. Ci sono momenti, nella vita, in cui vorremmo fermare il tempo, ma sappiamo che non possiamo farlo. Lo stiamo sperimentando in questi giorni di paura e di preoccupazione. La paura di ammalarci o che si ammali chi amiamo, la paura che il nostro lavoro risenta spietatamente degli effetti delle misure precauzionali, la paura di non poter riabbracciare i nostri familiari ed amici, la paura dell’incertezza sul come finirà. La paura, improvvisamente, di perdere tutto. La paura di cambiare le abitudini del nostro modo di vivere. Ma se ci fermassimo un attimo e ci raccogliessimo nel nostro silenzio, capiremmo anche che questo non è il tempo in cui far prevalere la paura. È un tempo, magari più faticoso di altri tempi, ma pur sempre un tempo, da accogliere, abitare e vivere”.

Diverse parrocchie, da un capo all’altro, della Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, si sono organizzate per promuovere diversi momenti di preghiera on-line in streaming (adorazione eucaristica, celebrazioni messe. meditazioni sulla Parola rosario, preghiere d’intercessione). Un modo per continuare a “rimanere connessi”, un modo per proseguire nel costruire rete. Come segno di vicinanza spirituale al territorio, oltre alle due concrete iniziative solidali della Caritas diocesana, sui bisogni di anziani soli e di chiunque non possa uscire di casa e non abbia familiari che possano aiutarlo per le varie necessità, e dello Sportello “D.I.T.– Do It Together” (Caritas e cooperativa sociale iCare) e dell’Ufficio della Pastorale Sociale e del Lavoro di un vademecum informativo in inglese e in francese sul Covid-19 per gli stranieri presenti sul territorio, ogni sera alle ore 19 in diretta dalla pagina facebook della Diocesi viene recitato il Santo Rosario, con la Benedizione Eucaristica del vescovo Battaglia, nella cappellina dell’Episcopio di Cerreto Sannita, e il venerdì vengono pregate le stazioni della Via Crucis con il sussidio con le meditazioni del card. Carlo Maria Martini preparato dalla Cei. Infine ogni domenica alle ore 11, sempre in diretta dall’Episcopio, don Mimmo celebrerà la santa messa.

“Ecco – conclude don Mimmo nel suo messaggio alla Diocesi – siamo la Chiesa che sperimenta l’umanissimo travaglio della perplessità, della preoccupazione, e condivide con tutti la più lancinante delle sofferenze, l’insicurezza. Una Chiesa sicura solo del suo Signore, e per il resto debole, fragile, bisognosa di tutto. È la Chiesa del Vangelo. Coraggio, Chiesa… Chiesa samaritana, lenisci le piaghe con l’olio della tenerezza, curale con l’aceto della profezia. Mettiti accanto a chi soffre e fallo con gratuità. Coraggio! Alzati, non temere!”.