Telese Terme, una vicenda lunga 410 giorni

195

TELESE TERME – Una vicenda lunga e travagliata. Più di un anno di vacatio politica nel comune più importante della Valle Telesina. Ieri l’epilogo con la sentenza del Consiglio di Stato ed il definitivo reintegro di Pasquale Carofano alla carica di primo cittadino del comune di Telese Terme.

Ma come si è arrivati a questa situazione?

Era il 31 maggio 2015 quando si svolsero le consultazioni elettorali per il rinnovo del Consiglio Comunale e  per l’elezione del Sindaco del Comune di Telese Terme.

Alla consultazione elettorale parteciparono tre liste: “Telese Bene Comune”, con candidato sindaco Aceto Gianluca; “Vince Telese”, con candidato sindaco Carofano Pasquale; “Telese Riparte”, con candidato sindaco Abbamondi Angela.”

La lista “Vince Telese”, guidata appunto da Pasquale Carofano, riportò la vittoria elettorale con 2056 voti. Le altre due liste ottennero rispettivamente: “Telese Bene Comune”515 voti e “Telese Riparte” 1955 voti. Alla lista “Vince Telese” vennero attribuiti otto seggi in consiglio comunale; alla lista “Telese riparte” tre seggi ed alla lista “Telese Bene Comune” un seggio.

Successivamente, su iniziativa di Angela Abbamondi, Gianluca Aceto ed alcuni consiglieri comunali delle liste uscite sconfitte dalla competizione elettorale, venne presentato al Tar un ricorso (notificato il 14 luglio 2015) per ritenute irregolarità nelle operazioni in relazione alle risultanze dei verbali di quattro delle sei sezioni elettorali (nn. 1, 2, 3, 5).

 Il Tar accolse, nel novembre 2015, il ricorso presentato decretando lo scioglimento del consiglio comunale.

All’accoglimento del ricorso presentato dalle minoranze consiliari seguì la nomina del Commissario Prefettizio. Il prefetto di Benevento, Paola Galeone, nominò per la carica Mario Muccio.

Di seguito, la sentenza del Tar della Campania venne impugnata in appello da Pasquale Carofano.  Con una prima sentenza, del 28 gennaio 2016, il Consiglio di Stato accolse “listanza in epigrafe ai soli fini della fissazione delludienza di merito”. Udienza che venne poi fissata per il 19 maggio 2016. Nel corso di quell’udienza il Consiglio di Stato ha deciso di accogliere le richieste di Carofano.

Arriviamo quindi alla giornata di ieri con la promulgazione della sentenza di reintegro di Pasquale Carofano e la fine della gestione commissariale nel comune di Telese Terme.