Tema idrico, la D’Amelio attacca Caldoro: Non tiene conto dell’Irpinia

110

LIONI (AV) – “E’ inaccettabile la proposta che ci verrà fatta durante le assemblee del 13 e 14 maggio prossimi, cioè quella di accentrare la gestione delle acque in un’unica grande società”.

E’ duro il commento della consigliera regionale del partito democratico Rosa D’Amelio in merito all’approccio che la giunta Caldoro ha adottato sul tema idrico. “Ancora una volta – ha spiegato la D’Amelio durante il suo intervento nel corso della presentazione del nuovo libro di Bruno Gambardella, ieri a Lioni – si tiene pochissimo in considerazione la provincia di Avellino: corriamo il rischio di trovarci davanti all’ennesimo commissario, visto che la riforma degli Ato doveva essere fatta un anno fa e non è stata fatta”.