Trema ancora il Centro Italia, notte di paura per molti studenti altirpini

374

RED – Torna l’incubo terremoto nel Centro Italia. Momenti di forte apprensione ed enorme disagio anche per una folta colonia di studenti dell’Alta Irpinia, in particolare provenienti da Lacedonia.

I ragazzi hanno trascorso la notte sotto una pioggia battente, preferendo restare per prudenza fuori dalle proprie abitazioni, alcune delle quali hanno presentato alcune lesioni interne.

Le due forti scosse sono state registrate dai sismografi dell’Ingv ieri sera, alle 19:11 ed alle 21:08 (rispettivamente di magnitudo 5.3 e 5.9), fra le Marche e l’Umbria. Tantissima paura, diversi crolli, ma fortunatamente solo qualche lieve ferito.

Gli studenti irpini hanno dovuto lasciare tutto nelle proprie case nella speranza che non si ripetessero più altre scosse e non ci fossero ulteriori danni alle strutture. Approfittando del ponte di inizio novembre, ormai alle porte, rientreranno già oggi nei luoghi d’origine.

I ragazzi della provincia di Avellino e l’intera popolazione delle zone colpite sono stati affiancati dalla Protezione Civile, che ha cercato di aiutare e supportare in ogni modo possibile le loro esigenze e bisogni, in una notte che non dimenticheranno sicuramente molto in fretta.