Tragedia ad Avellino: uccide uomo, ferisce compagna e tenta suicidio

64

Nella mattina odierna ad Avellino si è consumata una vera e propria tragedia originata, a quanto pare, da motivi passionali. Secondo la ricostruzione degli inquirenti Gian Marco Gimmelli di 32 anni ha ucciso a coltellate Claudio Zaccaria di 25 anni, dopo di che ha colpito con altri fendenti la sua ex compagna Ilenia Fabrizio di 18 anni ed infine ha tentato il suicidio lanciandosi dalla finestra.

Il tutto si è consumato in un appartamento al primo piano di via Fosso Santa Lucia, nel centro storico di Avellino. Per Zaccaria, raggiunto da numerose coltellate, non c’è stato nulla da fare ed i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. La ragazza, invece, ex di Gimmelli ed attuale fidanzata del giovane deceduto, è stata ferita alla gola ma le sue condizioni non desterebbero preoccuopazioni. Lo stesso omicida, che prima di lanciarsi nel vuoto si è anche tagliato le vene dei polsi minacciando di far esplodiere l’appartamento, non è in pericolo di vita.

Ora si attende che le condizioni dei sopravvisuuti migliorino per poter chiarire ulteriormente, grazie alle loro dichiarazioni, le dinamiche della tragedia.