Trastevere-Avellino, le pagelle: ottimo Di Paolantonio, immenso Viscovo

45

Grandissima vittoria dell’Avellino, che alimenta il fuoco della speranza imponendosi col punteggio di 2-0 sul campo del Trastevere e conquistando di conseguenza la seconda piazza in solitaria. Inoltre, la piccola battuta d’arresto del Lanusei, fermato a Colleferro dalla Vis Artena, contribuisce e non poco a quest’entusiasmo. Queste le pagelle dei biancoverdi.

DIFESA

VISCOVO – 7 – Sempre pronto quando chiamato in causa, anche con interventi non facilissimi; altro clean sheet per lui. Una garanzia.

BETTI – 7 – Partita esclusivamente difensiva la sua, ma fatta ad opera d’arte, nonostante qualche volta necessiti di un raddoppio sull’essere straripante degli esterni di mister Perrotti. Gara da incorniciare.
MORERO – 6 – Ci mette l’esperienza ed anche la giusta cattiveria, necessaria in queste gara che mettono in palio ben altro che i tre punti.
DIONISI – 6 – Grintoso come sempre, ne ha per chiunque, anche per i compagni che si attardano troppo per esultare. Combattivo.
PARISI – 6.5 – Attacca poco, alla luce dei suoi dirimpettai dalle spiccate doti difensive; si riscatta completamente rispetto all’andata in cui non capì nulla.

CENTROCAMPO

TRIBUZZI – 6.5 – Elogio al suo lavoro difensivo in aiuto a Betti. Si vede un pò meno in attacco, ma si procura il rigore del potenziale 3-0 che Sforzini non trasforma; anche se non come al solito, grande partita per lui.
DI PAOLANTONIO – 7.5 – Il migliore in campo, nella giornata in cui mette in campo la sua migliore prestazione da quando indossa questa casacca. Segna una bella punizione, sfruttando gli errori dell’estremo difensore di casa, come coronamento di una bellissima gara.
MATUTE – 6 – Canta e porta la croce, come sempre; corre per due, forse per tre, e non lascia mai la squadra scoperta, sollevando il suo compagno di reparto da troppe incombenze difensive. Indispensabile.
DA DALT – 5 – Un pò sottotono anche lui oggi, in altre circostanze lo abbiamo visto strappare e fare la differenza sul suo lato in modo netto: in ombra.

CIOTOLA – 6.5 – Entra e mostra tutto l’attaccamento possibile, difendendo e procurando anche due occasioni ad Alfageme, quest’oggi formato sprecone.
GERBAUDO – 6.5 – Entra per dare freschezza e gestione del pallone nella fase finale di gara, ma trova la rete che chiude definitivamente la sfida. Cinico.
BUONO – S.V.

ATTACCO

DE VENA – 4.5 – Avulso dal gioco, non ha moltissime occasioni per mettersi in mostra; si divora una grande possibilità per il raddoppio cercando un pallonetto da metà campo e non avviando un contropiede 3 vs. 1: non la sua giornata migliore, decisamente.
ALFAGEME – 5 – Anche per lui, una prestazione non idilliaca quest’oggi, ma a differenza dei suoi compagni di reparto può sfruttare qualche occasione, ma che puntualmente spreca.

SFORZINI – 5 – Entra per cercare di tenere un pò più su la squadra, ma ci riesce con scarsi risultati; sbaglia il rigore del 3-0, ma a risultato acquisito, è qualcosa su cui si può anche sorvolare. Da rivedere.
MENTANA – S.V.