Trotta al Napoli, Taccone nega l’accordo ma apre: Pronti a trattare

201

AVELLINO – Dopo la conferma, la smentita…con apertura.

Il presidente dell’Avellino, Walter Taccone, che ieri aveva confermato l’accordo con il Napoli per la cessione di Marcello Trotta, oggi ha innestato la retromarcia, lasciando però la porta aperta.

Intervenuto a Radio Crc, Taccone ha affermato: “Non abbiamo avuto nessun approccio col Napoli per Trotta. Apprendo solo dal suo procuratore e da giornali e radio di un interessamento del club azzurro. Non abbiamo avuto comunicazioni precise dalla società azzurra, se dovesse arrivare una proposta ci sederemo a tavolino e faremo una chiacchierata”.

A chi gli ha ricordato di aver appiccicato su Trotta il cartellino del prezzo (dieci milioni), Taccone ha risposto: “Ho detto solo che non avrei venduto il giocatore nemmeno per dieci milioni se non mi fosse stata presentata una contropartita all’altezza”.

Poi ha proseguito: “Due mesi fa ho avuto contatti con delle società che volevano il ragazzo a gennaio, ma è stata solo una chiacchierata. Il Napoli ha giocatori importanti e per potere aspirare ad avere Trotta – ecco l’apertura – vuol dire che Sarri ha le idee chiare. Se sono rose fioriranno, abbiamo un bel rapporto col Napoli e se ci contattasse saremmo lieti ed onorati di iniziare una trattativa. Stimo de Laurentiis e sarei orgoglioso di fare una chiacchierata con lui se fosse interessato a qualche calciatore dell’Avellino. Lo ringrazio ancora per averci dato in prestito Tutino ed Insigne”.

Infine, la possibilità di arrivare a Jacopo Dezi: “Dezi è un giocatore che è stato nel nostro mirino già qualche tempo fa, l’anno scorso non siamo riusciti a concretizzare nulla, ma se adesso il Napoli volesse contrattare ne potremmo parlare”.