U.S. Avellino, ancora avanti con Capuano: rinnovato il contratto

107
Da sinistra a destra: il DS Carlo Musa, il DG Martone ed il mister Ezio Capuano. Quest’ultimo ha appena siglato il contratto che lo legherà all’Avellino almeno fino al 2021, mentre anche il DS fa il suo ritorno ufficialmente da oggi.

Giornata importante per l’Avellino che va a imbastire quelle che saranno i capisaldi del nuovo corso gestionale del presidente Izzo e dei suoi soci. Dopo il ritorno, oggi ufficiale, di Carlo Musa come nuovo direttore sportivo, è stato ufficializzato anche il rinnovo di contratto per Eziolino Capuano ed il suo secondo Padovano. I due condurranno la squadra almeno fino al 2021, con eventuale opzione per il 2022.

IL COMUNICATO DELLA SOCIETÀ

“Il nuovo anno dell’U.S. Avellino comincia nel segno di Capuano. Il club è lieto di comunicare il raggiungimento dell’accordo con mister Ezio Capuano per il prolungamento del contratto fino a giugno 2021, con opzione per il 2022. Nelle dieci partite di campionato finora disputate alla guida dei lupi, mister Capuano ha raccolto 16 punti (1,60 punti a gara) frutto di un pareggio e cinque vittorie, di cui 4 consecutive in campionato, striscia positiva ancora aperta. Grazie a questi risultati l’Avellino ha chiuso il girone d’andata all’ ottavo posto, in zona playoff, a 9 punti dalla zona playout”.

Queste le parole del tecnico, Ezio Capuano, cui seguono quelle del presidente Izzo:

“Quando sono venuto ad Avellino il mio desiderio era quello di aprire un ciclo, a qualsiasi condizione, come testimonia l’accordo iniziale che avevo sottoscritto. Ringrazio la proprietà per la fiducia riposta nella mia persona e per l’opportunità di poter finalmente programmare un ciclo importante. Oggi sento in me responsabilità ancora più grandi, quel che è certo è che ci metterò l’entusiasmo e la dedizione di sempre, con l’obiettivo di portare questo club nella categoria che più le appartiene”.

“La proprietà è stata conquistata dal carisma, dall’entusiasmo e dai risultati prodotti da mister Capuano. Da parte nostra era doveroso dare un segnale forte all’intero ambiente e soprattutto porre solide basi tecniche per un futuro all’altezza del blasone di questo club”.

La società comunica inoltre che, contestualmente, è stato adeguato anche il contratto di mister Giuseppe Padovano.